Questura di Novara

  • Piazza del Popolo, 1 - 28100 NOVARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0321388111
  • fax: 0321/388777
  • email: gab.quest.no@pecps.poliziadistato.it

CONTRASTO ALLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. UN ALTRO ARRESTO DELLA POLIZIA DI STATO. CONTINUANO I SERVIZI “ALTO IMPATTO”

CONDIVIDI
CONTRASTO ALLO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. UN ALTRO ARRESTO DELLA POLIZIA DI STATO CONTINUANO I SERVIZI “ALTO IMPATTO”

La Polizia di Stato di Novara nel contesto di specifici servizi finalizzati alla repressione dei reati inerenti allo spaccio di sostanze stupefacenti e anche a seguito di numerose segnalazioni da parte della cittadinanza, in via Visconti, all’interno della struttura ex Olcese,  nella giornata del 23 agosto, in seguito ad una attività di osservazione, ha tratto in arresto un cittadino pakistano di 30 anni per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti- violenza minaccia e resistenza a P.U. .

L’indagato, dopo esser stato monitorato è stato notato effettuare vari incontri sospetti con vari soggetti che, secondo l’ipotesi investigativa, sarebbe riconducibile ad una attività di spaccio.

Gli operatori della Squadra Mobile quindi, decidevano di sottoporre a controllo il predetto indagato e quindi procedevano ad una perquisizione personale. Nel controllo, è stato trovato in possesso di varie confezioni contenenti dosi di hashish, un bilancino di precisione e denaro contante.

L’indagato, secondo l’ipotesi investigativa avrebbe utilizzato come piazza di spaccio una struttura che se, pur abbandonata, presenta ancora una recinzione integra, che gli avrebbe giovato una eventuale via di fuga nel caso d’intervento delle forze dell’ordine. Infatti, una volta intervenuti gli agenti della Squadra Mobile, l’indagato tentava di darsi alla fuga. Infatti, l’arrestato si dava a precipitosa fuga tentando di disfarsi del marsupio contenente la sostanza stupefacente. Tuttavia, una volta raggiunto, provava ad evitare l’arresto buttando a terra e colpendo un agente di polizia. Il tentativo di fuga comunque non ha raggiunto il suo scopo in quanto veniva comunque fermato e sottoposto al controllo di polizia. Quest’ultima condotta ha comunque prodotto l’unico effetto che l’indagato dovrà rispondere anche di resistenza e lesioni commessi nei confronti di un pubblico ufficiale.

In seguito alla perquisizione, l’autorità giudiziaria ha disposto che l’indagato fosse associato presso la casa circondariale di Novara. L’Autorità Giudiziaria ha disposto la misura cautelare del divieto di dimora nella Provincia di Novara.

Continuano, invece, i servizi c.d. “Alto Impatto” che nella giornata di venerdì 26 agosto hanno visto la partecipazione operativa degli agenti della Questura, del Reparto Prevenzione Crimine “Piemonte” della Polizia di Stato e della Polizia Locale di Novara.

Obiettivo della giornata di venerdì è stato il c.d. “Quinto Magazzino”, dove, a seguito di ispezione non si è rilevato nulla di anomalo.

In tutto nella giornata di venerdì 26 sono state identificate 110 persone ed è stato controllato, oltre al deposito di cui sopra, come noto molto esteso, anche un esercizio commerciale presente in Via Monte San Gabriele, concentrando l’operato su queste due zone della città.

I servizi, si inseriscono in un progetto di intervento estivo che tra i mesi di Luglio e Agosto ha visto implementare i controlli in città con risultati rilevanti.

In tutto, tra la metà di luglio e la fine di agosto sono stati effettuati 15 servizi “alto impatto” con il contributo del Reparto Prevenzione Crimine “Piemonte” di Torino e la Polizia Locale di Novara, in aggiunta ad i regolari servizi h24 svolti dalle Volanti:

  • Sono state controllate 1043 persone;
  • Sono stati controllati 50 esercizi pubblici, con particolare riferimento ai “compro oro” e alle Sale VLT;
  • Sono state battute, con vigilanze dinamiche, anche appiedate, e posti di controllo, praticamente tutte le zone della città, con particolare riferimento alla zona della Stazione FS, al centro cittadino, alle direttrici presenti in zona Sant’Agabio, in zona Sant’Andrea, in zona Rizzottaglia e Quartiere Ovest, in zona Sant’Antonio, in zona San Rocco, alla Bicocca e nella zona del Villaggio Dalmazia.
  • È stata arrestata una persone per violazione dei provvedimenti del Questore;
  • E’ stata indagata una persona per inosservanza al DASPO Urbano ed una per getto pericoloso di cose e porto di strumenti atti ad offendere;
  • Sono state contestate 2 sanzioni amministrative nei confronti di esercizi commerciali;
  • Si è proceduto penalmente nei confronti di due esercizi commerciali gestiti all’atto del controllo da parte di personale non autorizzato;
  • Sono state contestate 2 violazioni amministrative per guida senza assicurazione ed è stata ritirata una patente di guida;

29/08/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

30/11/2022 07:47:39