Questura di Novara

  • Piazza del Popolo, 1 - 28100 NOVARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0321388111
  • fax: 0321/388777
  • email: gab.quest.no@pecps.poliziadistato.it

4^ EDIZIONE DEL PROGETTO/CONCORSO “PRETENDIAMO LEGALITÀ” PER L’ANNO SCOLASTICO 2020/2021.

CONDIVIDI
4 EDIZIONE DEL PROGETTO CONCORSO PRETENDIAMO LEGALITA 20202021.

Anche quest’anno il Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, d’intesa con il MIUR, ha indetto il progetto-concorso, “PretenDiamo legalità” per l’anno scolastico 2020/2021, diretto agli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado giunto ormai alla sua quarta edizione.

All’iniziativa della Questura di Novara di partecipare al progetto formativo e al concorso allo stesso abbinato, hanno aderito complessivamente 19 scuole, 119 classi, circa 2.380 alunni e circa 240 docenti,   più precisamente:

  • scuole primarie: 4 Istituti Comprensivi – 5 scuole – 9 classi  – circa 180 alunni – circa 20 docenti;
  • scuole secondarie di primo grado: 9 Istituti Comprensivi – 10 scuole – 75 classi  –  circa 1500 alunni – circa 150 docenti;
  • scuole secondarie di secondo grado: 4 Istituti  – 35 classi  – circa 700 alunni – circa 70 docenti .

 

Gli  incontri di carattere formativo, svolti da parte di  personale della Polizia di Stato, nello scorso mese di marzo, hanno  sollecitato riflessioni sull’importanza della legalità, e dei suoi valori etici, che passa, necessariamente, attraverso la partecipazione attiva e consapevole di tutti i cittadini ai quali si chiede di essere protagonisti nella realtà sociale.

Le restrizioni dovute dall’emergenza sanitaria in corso non hanno “limitato” il messaggio di legalità che è stato accolto con interesse ed entusiasmo dagli alunni, e dai docenti che li hanno accompagnati in questo percorso, stimolati dall’impegno, competenza, capacità comunicativa  e dalla professionalità del personale di questa Questura che in questi giorni li ha incontrati in videoconferenza su piattaforme dedicate alla didattica a distanza.

 La scelta degli argomenti proposti ha privilegiato temi di attualità vicini alla locale realtà territoriale, che sono stati armonizzati da un comune filo conduttore, attraverso un’esposizione rispettosa delle differenze di età degli alunni presenti ad ogni incontro, affinché i contenuti risultassero adeguati e facilmente fruibili dagli stessi.

In particolare per i bambini delle scuole primarie gli argomenti trattati sono stati:

  • La legalità e il rispetto delle regole per vivere bene insieme;
  • L’amicizia, la solidarietà e il rispetto del prossimo, valori che consentono di apprezzare le diversità e contrastare il bullismo e le discriminazioni;
  • L’amore per gli animali e il rispetto per l’ambiente, per costruire insieme un mondo migliore.

Per i ragazzi delle Scuole Secondarie di Primo grado sono stati affrontati i seguenti temi:

  • Il rispetto delle regole e della solidarietà  per contrastare ogni forma di discriminazione;
  • I fenomeni del bullismo, del cyberbullismo e della violenza di genere (analisi delle condotte, delle motivazioni spesso discriminatorie e dei reati associati);
  • L’essere responsabili delle proprie azioni perché le scelte quotidiane incidono sulla nostra vita e su quelle degli altri (i vissuti delle vittime).

Per i giovani delle Scuole secondarie di secondo grado le tematiche approfondite  hanno riguardato:

  • Il rispetto dei principi di legalità per contrastare ogni forma di discriminazione e i dettami della Costituzione della Repubblica Italiana, (spiegazione dei primi tre articoli dei Principi Fondamentali e cenni sul titolo primo “Diritti e doveri dei cittadini”);
  • L’utilizzo di internet e dei social: Le regole, la dipendenza da internet, le challenge e il revenge porn;
  • L’essere responsabili delle proprie azioni perché le scelte quotidiane incidono sulla nostra vita e su quelle degli altri.

Molteplici sono state le domande, le riflessioni e i contributi che gli alunni e i docenti hanno prospettato durante gli incontri agli operatori della Polizia di Stato, dimostrando una predisposizione alla partecipazione attiva e manifestando apprezzamento e vivo interesse sulle tematiche affrontate.

A seguito dell’adesione al progetto, gli alunni hanno avuto la possibilità di partecipare al  concorso nazionale allo stesso abbinato attraverso la realizzazione di elaborati di testo, arti figurative, fumetti, video o spot, anche ispirati alla figura del testimonial dell’evento, Commissario Mascherpa, personaggio dei fumetti edito dalla rivista ufficiale “Polizia Moderna”.  

Gli elaborati proposti dagli studenti, oggetto di una preselezione da parte di una Commissione Provinciale presieduta dal Questore di Novara, con la partecipazione del Presidente della provincia di Novara Federico Binatti, il giornalista Massimo Delzoppo ed il referente del progetto per la Polizia di Stato Sov. C. Musco Roberto, sono stati tutti particolarmente apprezzati per la qualità degli stessi e per la diversità delle tematiche trattate, dei valori espressi, delle sensibilità e delle emozioni trasmesse.

La Commissione ha selezionato tre elaborati per le scuole Primarie e tre per le Scuole Secondarie, che sono state premiate a livello provinciale nel corso di una cerimonia all’interno di un’iniziativa di prossimità che si è tenuta nella mattina di oggi martedì 8 giugno 2021 nel cortile interno della Questura.

La cerimonia ha visto premiati gli alunni delle scuole primarie “De Amicis” di Dormelletto, “Polo senza Zaino” di Invorio, “Rodari di Trecate, nonché della scuola secondaria di primo grado “Manzoni” di Lesa.

Scuola Primaria:  

1° classificato: “L’albero del Cittadino” - Albero di polistirolo alto cm. 130, ricoperto con i fogli della Costituzione con appesi i suoi frutti, le regole per vivere in serenità con gli altri,  lavoro di gruppo realizzato da tutti gli alunni delle classi 4^ e 5^ della scuola primaria De Amicis di Dormelletto;

2° classificato: Disegno cm.50 x 70 – “Se il salto di specie vuoi evitare la natura impara a rispettare” -  lavoro realizzato dagli alunni/e della Classe 5^ A della scuola Primaria “Polo senza Zaino” di Invorio Nicolò DE GIORGI, Emmanuel KALUBA, Lucilla LANZINI e Viola MENOTTI, Ginevra CAMILLETTI;

3° classificato: gagliardetto “Stop al bullismo e al cyberbullismo” – lavoro realizzato dall’alunno  Edoardo Greco, della Classe 5^ B scuola Primaria Rodari di Trecate.

Scuola Secondaria di Primo Grado:  

 

1° classificato: video zema.mp4 -  “Come siamo dentro e fuori dalla rete” – lavoro realizzato dall’alunna Licia ZEMA, della Classe 2^ B scuola secondaria Manzoni di Lesa

2° classificato: video de giorgis.mp4  - “Il bambino di colore” – lavoro realizzato dall’alunna  Anna  DE GIORGIS, della Classe 2^ B scuola secondaria Manzoni di Lesa

3° classificato: video zappa.mp4  - “Quando i diritti delle donne sono sotto attacco, noi reagiamo”  – lavoro realizzato dall’alunna Sofia ZAPPA, della classe 2^ B scuola secondaria Manzoni di Lesa


08/06/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/10/2021 02:15:11