Questura di Novara

  • Piazza del Popolo, 1 - 28100 NOVARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0321388111
  • fax: 0321/388777 - Polizia Stradale 0321/482633
  • email: gab.quest.no@pecps.poliziadistato.it

controlli straordinari del territorio

controlli straordinario del territorio

controlli straordinari del territorio

Numerosi controlli, a locali, persone e mezzi,  sono stati effettuati, nel corso del  fine settimana appena trascorso, dagli Uffici e dagli operatori della Polizia di Stato, che ottemperando alle indicazioni impartite dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza e su precise disposizioni del signor Questore, sono stati finalizzati al controllo del territorio, con particolare attenzione alle zone ritenute più a rischio (soprattutto in ragione di presenza elevate di persone ed eventuali correlate problematicità ) ed alla repressione dei reati predatori e contro la persona. Nelle giornate di venerdì, sabato e domenica sono state controllate oltre 300 persone e 50 mezzi, che hanno portato all’arresto di due persone ed all’espulsione di una persona dal territorio nazionale.

In particolare gli operatori delle Volanti, nel corso dell’attività di controllo e prevenzione del territorio, hanno tratto in arresto nella notte di sabato un cittadino italiano per evasione,  possesso di stupefacenti ed armi ( una pistola risultata provento di furto in altra provincia ) mentre nella notte di domenica è stato tratto in arresto un cittadino italiano per il reato di sequestro di persona e resistenza. Quest’ultimo è stato indagato anche per calunnia. I due arresti sono stati convalidati dalla Autorità Giudiziaria ed entrambi gli arrestati si trovano ora ristretti in carcere.

Un cittadino albanese rintracciato in città e senza regolare permesso sul territorio nazionale è stato, anche a seguito della convalida della A.G., rimpatriato con Ordine del Questore, mediante accompagnamento alla frontiera aerea.

Infine, a seguito di specifica attività investigativa svolta da personale di questa Squadra Mobile e su articolata richiesta di quest’ultimo ufficio, è stata disposta la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa, nei confronti di persona di sesso maschile, residente in città, resosi responsabile del reato di “ stalking “ nei confronti di persona di sesso femminile.

In particolare l’indagine, avviata su denuncia della parte offesa residente in questo centro, ha permesso agli investigatori di raccogliere una serie di prove e riscontri sulle responsabilità del reo, peraltro bloccato dagli operatori in flagranza e trovato, inoltre, in possesso di un’arma da taglio, che ha portato l’A.G. all’adozione del provvedimento.

A tal proposito va specificato ed illustrato che il reato di “ stalking “, consiste in un insieme di condotte persecutorie ripetute nel tempo, non troppo lontano ( come telefonate moleste, messaggi, pedinamenti, minacce, ecc. ) che provocano alla parte offesa ( vittima ) un grave stato di ansia o paura, ingenerando, spesso, timore per la propria incolumità o per una persona cara.

Negli ultimi anni  l’Ordinamento giuridico ha ben definito, sul piano normativo, tale fattispecie di reato ampliando lo spettro delle misure cautelari coercitive nei confronti degli autori/ci, attraverso la previsione della misura, di recente introduzione nel sistema giuridico, del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa, ex art. 282 ter del c.p.p..

A tal fine, si coglie l’occasione per specificare e segnalare che l’Ordinamento giuridico, allo scopo di prevenire la consumazione del reato in menzione,  ha anche previsto che la persona offesa ( la vittima ) possa ricorrere alternativamente alla denuncia querela oppure, qualora lo ritenga opportuno,  ad una misura amministrativa dell’ammonimento da parte del Questore, Autorità di Pubblica Sicurezza, nei confronti dell’autore della condotta di stalking ad interrompere ogni interferenza perpetrata nella vita della vittima. Dall’applicazione di tale misura scaturiscono conseguenze importanti, sotto il profilo sanzionatorio, nei confronti del destinatario/a, come in materia di sospensioni delle autorizzazioni a detenere armi e munizioni oppure ad un aggravamento di pena , con procedibilità d’ufficio del reato.

 

 


25/09/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/09/2019 11:07:21