Questura di Monza e della Brianza

  • via Montevecchia n° 18 - 20900 MONZA ( Dove siamo)
  • telefono: 039/24101
  • email: Consultare "Orari e Uffici"

LA POLIZIA DI STATO ESEGUE UN ORDINE DI CARCERAZIONE A CARICO DI UN 53ENNE MAROCCHINO IRREGOLARE SUL TERRITORIO NAZIONALE. LO STESSO E’ STATO DENUNCIATO PER SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI.

CONDIVIDI
operatore ps con stupefacente

Alle ore 14.30 di lunedì, 28 agosto, la Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Monza e Brianza, nel transitare in viale Petrarca, notava un giovane cittadino marocchino richiedere aiuto poiché aggredito poco prima da un suo connazionale più anziano. La Volante rintracciava immediatamente l’aggressore all’interno del parco urbano denominato “Giardini Reali” e constatava che il fermato aveva tentato di vendere all’aggredito sostanza stupefacente di tipo hashish e, al diniego del suo connazionale, lo attingeva al volto con uno schiaffo.

Addosso al 53enne la Volante della Polizia di Stato rinveniva sostanza stupefacente di tipo hashish per un peso complessivo di circa 23 grammi.

A seguito di controllo, l’uomo risultava avere a proprio carico numerosi precedenti per diversi reati e, in particolare, per spaccio di sostanze stupefacenti. A carico dello stesso risultava inoltre una revoca del decreto di sospensione dell’ordine di carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo, emesso dalla Procura di Monza e in ragione del quale dovrà espiare la condanna ad 1 anno di reclusione per rispondere dei reati di resistenza a pubblico ufficiali e false attestazioni circa la propria identità.​

Fin dall’ingresso sul territorio nazionale, il cittadino marocchino 53enne, senza fissa dimora e attività lavorativa, si era da subito dedicato all’attività di spaccio, unica sua fonte di sostentamento. Il soggetto, noto agli operatori, già nel 2007 veniva tratto in arresto unitamente a suoi connazionale per aver venduto sostanza stupefacente e, per tale causa, raggiunto dalla misura di custodia cautelare in carcere. Nel febbraio 2020, durante un servizio di prevenzione finalizzato al contrasto dello spaccio, veniva fermato all’interno dei boschetti reali della Villa di Monza e trovato in possesso, dopo aver tentato la fuga, di sostanza stupefacente del tipo hashish in quantità di circa 4,35 gr. che aveva cercato di vendere a dei ragazzi che, alla vista della Polizia, si davano alla fuga. Nel maggio 2021, il soggetto veniva trovato nuovamente in possesso di sostanza stupefacente di tipo hashish in Monza nei pressi di via Segantini. Ancora, nel marzo 2020, il cittadino magrebino, dopo essere stato nuovamente trovato in possesso di sostanza stupefacente aggrediva la pattuglia delle forze dell’ordine intervenuta per il controllo e per tale motivo veniva denunciato per il reato di spaccio anche in tale occasione.​

Attesa la sua irregolarità sul territorio nazionale, il 53enne era stato più volte destinatario di ordine del questore di allontanarsi dal territorio nazionale e mai ottemperati.

L’uomo, dunque, veniva condotto presso la casa circondariale di Monza per l’esecuzione della pena di 1 anno di reclusione.


31/08/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

25/05/2024 04:48:17