Questura di Monza e della Brianza

  • via Montevecchia n° 18 - 20900 MONZA ( Dove siamo)
  • telefono: 039/24101
  • email: Consultare "Orari e Uffici"

La polizia di stato interviene in un bar del centro per un uomo armato

CONDIVIDI
La Polizia di Stato interviene per un uomo armato

Alle ore 14.05 di giovedì 20 luglio, è pervenuta alla sala operativa della Questura di Monza e della Brianza, una segnalazione da parte di un uomo che riferiva al poliziotto della sala radio di essere armato di un’arma da fuoco e di trovarsi all’interno di un esercizio commerciale Bar-Tabacchi ubicato in centro città, in via Appiani.

Immediatamente venivano allertati gli equipaggi di due pattuglie dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Squadra Volanti e della Squadra Mobile che indossavano i dispositivi di protezione individuale giubbotti antiproiettili e raggiungevano il locale segnalato. Una volta all’interno i poliziotti avevano modo di notare una persona seduta ad un tavolino intento a fumare una sigaretta e ritenendo che si trattasse del sospettato lo bloccavano al fine di sottoporlo ad un controllo.

Gli Agenti in effetti ricevevano conferma dallo stesso di essere lui l’uomo che cercavano e di avere addosso l’arma da fuoco. Pertanto i poliziotti, procedevano ad eseguire un controllo sulla persona che dava esito positivo, rinvenendo occultata sotto la giacca, una pistola semiautomatica con caricatore inserito.

Da una immediata ed approfondita verifica sull’arma, la stessa risultava essere una riproduzione di una pistola Rhoner Sportwaffen gmbh mod. 15 cal 8mm, a salve, di provenienza tedesca, di vendita vietata in Italia, corredata con caricatore rifornito di 5 cartucce a salve.

L’uomo, accompagnato in Questura veniva identificato per un 54enne monzese e riferiva ai poliziotti di essere in difficoltà economiche e finanziarie, tanto da aver dovuto vendere la sua abitazione ed esser costretto a vivere in una struttura ricettiva nel milanese, precisando di avere la possibilità di pagare solo fino al prossimo weekend e di essere seguito dai servizi sociali di un comune brianzolo.

Spiegava altresì che il suo era un gesto dimostrativo per richiamare l’attenzione e di aver solo bisogno di un aiuto dallo Stato rispetto alla difficile situazione economica che sta vivendo.

Al termine degli accertamenti il 54enne è stato segnalato per procurato allarme e ricettazione, mentre la sua situazione personale sarà evidenziata al comune di residenza.


21/07/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

25/05/2024 05:04:06