Questura di Milano

  • Via Fatebenefratelli, 11 - 20121 MILANO ( Dove siamo)
  • telefono: 0262261
  • email: dipps146.00f0@pecps.poliziadistato.it
  • facebook
  • X

Passaporti

CONDIVIDI
.

Il cittadino che intenda richiedere il rilascio di un nuovo passaporto o la sostituzione di quello in scadenza, può presentare istanza prenotando un appuntamento tramite l’agenda on-line, accedendo con SPID o C.I.E., al seguente indirizzo:
https://passaportonline.poliziadistato.it

 

La prenotazione nell’Agenda Ordinaria consente al titolare dello SPID o della C.I.E. di prendere fino ad un massimo di n.4 appuntamenti complessivi.

Qualora sia necessario ottenere il passaporto entro 30 giorni e non ci siano date che soddisfino le esigenze tramite il sistema di prenotazione nell’Agenda Ordinaria, è possibile prendere un appuntamento nella nuova sezione Appuntamenti Prioritari. Questa procedura è riservata ai soli residenti nella Provincia di Milano e l’urgenza (es. per motivi di studio, lavoro, famiglia e turismo) di ottenere il passaporto dovrà essere documentata all’atto della presentazione dell’istanza, pena la mancata accettazione della stessa.

La prenotazione nell’Agenda Prioritaria consente al titolare dello SPID o della C.I.E. di prendere fino ad un massimo di n.2 appuntamenti non modificabili. Il sistema rende visibili nuove prenotazioni in ogni giorno lavorativo a partire dalle ore
08.00. Per la documentazione necessaria da presentare, consultare il sito www.poliziadistato.it alla voce Il Passaporto

N.B.  

Per i maggiorenni   L’art. 20 del Decreto Legge 13 giugno 2023 n. 69 ha introdotto una modifica alla legge 21 novembre 1967 n.1185 recante “Norme sui passaporti”, con riguardo al rilascio del passaporto ai genitori di figli minori. A seguito di tale modifica, per il rilascio del passaporto a favore di un genitore di figlio minore non è più necessario il consenso dell’altro genitore. Il passaporto non potrà essere rilasciato, invece, nel caso in cui a carico del richiedente sia stato emesso un provvedimento inibitorio da parte dell’Autorità Giudiziaria. Tale provvedimento, che impedisce al genitore destinatario di ottenere il passaporto, può essere emesso dal giudice a domanda dell’altro genitore o del pubblico ministero, nei casi in cui vi sia concreto e attuale pericolo che questi possa sottrarsi all’adempimento dei propri obblighi dei confronti dei figli. Pertanto, il richiedente con prole minore non dovrà più allegare l’assenso dell’altro coniuge ma esclusivamente dichiarare, nel modello 308, di non essere a conoscenza di motivi ostativi al rilascio del documento, inclusi quelli che potrebbero determinare l’inibitoria giudiziale suindicata. Resta ferma la necessità del consenso di entrambi i genitori per il rilascio del passaporto al figlio minorenne.

Per i minori.  Si rammenta l’importanza, tra i vari documenti necessari, del consenso di entrambi i genitori (o autocertificazione denominata “atto di assenso per figlio minore” del genitore assente, scaricabile dal predetto link, con copia documento di identità) E’ sempre necessaria la presenza del minore e di almeno un genitore. E’, altresì, necessaria l’esibizione della carta di identità o precedente passaporto in corso di validità.

Le richieste di passaporto possono essere effettuate solo da utenti con residenza o comprovato domicilio a Milano e provincia.

Le dichiarazioni di accompagnamento per minori di anni 14:

I genitori o chi esercita la responsabilità tutoria di minori di età inferiore agli anni 14 che viaggino non accompagnati da almeno uno di loro e che intendono concedere l’autorizzazione ad una persona fisica o a una società di trasporto (es. compagnia aerea o di navigazione), hanno la necessità di effettuare una dichiarazione di accompagnamento.
Il richiedente è tenuto a collegarsi on line all’indirizzo web https://passaportonline.poliziadistato.it/ ed a compilare tutte le voci ivi presenti nella sezione dichiarazione di accompagno. Andrà selezionato il Commissariato di P.S. richiesto che curerà il disbrigo della pratica e l’emissione del documento.
Il richiedente, all’atto della presentazione presso il Commissariato di P.S. prescelto per la trattazione della pratica ed il conseguente ritiro della attestazione di accompagnamento, dovrà presentare tutta la documentazione richiesta, debitamente firmata:

- Dichiarazione di accompagnamento in originale firmata dai genitori/tutori;

- Fotocopie documenti di identità in corso di validità di genitori, minori interessati ed accompagnatori. Le fotocopie dei documenti degli accompagnatori dovranno essere controfirmate dagli interessati.

Tali dichiarazioni di accompagnamento possono essere presentate solo da residenti o domiciliati nella Provincia Milano.
 


03/05/2023
(modificato il 30/03/2024)

18/05/2024 07:24:43