Questura di Milano

  • Via Fatebenefratelli, 11 - 20121 MILANO ( Dove siamo)
  • telefono: 0262261
  • email: urp.quest.mi@pecps.poliziadistato.it
  • facebook
  • twitter

La Scuola Mosaicisti del Friuli posa il mosaico con lo stemma della Polizia di Stato nel cortile della Questura di Milano

CONDIVIDI
foto mosaico Questura

Con la posa a terra del nuovo stemma araldico della Polizia di Stato presso il primo cortile della Questura di Milano, si è concluso l’eccezionale lavoro svolto dalla Scuola Mosaicisti del Friuli diretta da Gian Piero Brovedani.

L'opera musiva che riproduce lo stemma è stata realizzata dagli allievi del corso di perfezionamento Simona Di Maio, Alessia Filippi, Louis Sobejano Guerra, Gabriele La Sala, Andrea Giulia Paliaga e Chiara Platolino con la supervisione, per la posa in sito, del maestro Luca de Amicis affiancato dall'allievo Louis Sobejano Guerra.

Il prezioso mosaico abbellisce ora il piazzale in ciottolato della Questura a sostituzione del precedente deterioratosi nel corso del tempo.

Fu Lodovico Zanini, delegato per il Friuli dell’Umanitaria di Milano, a suggerire l’istituzione di una scuola per mosaicisti: nacque così nel 1922 a Spilimbergo (PN) la Scuola Mosaicisti del Friuli. Tra il 1500 e il 1800 da quella regione forte fu l’emigrazione stagionale a Venezia, bivio artistico per eccellenza tra Oriente e Occidente. La “Serenissima” offrì alle maestranze friulane un lavoro ma diede loro anche un’idea brillante: utilizzare i sassi dei loro fiumi.

Oggi la Scuola Mosaicisti del Friuli è un punto di riferimento a livello mondiale per la formazione di professionisti e la divulgazione dell’arte del mosaico. È una scuola sui generis proprio perché importa in regione studenti di tutto il mondo (ora 22 sono le nazionalità presenti) ed esporta opere d’arte nei luoghi più significativi, da New York a Seoul e Tokio.

CLICCA in alto a destra per vedere il video sull'account Facebook della Questura di Milano.


01/06/2020

08/07/2020 17:28:37