Questura di Messina

  • Via Placida, 2 - 98121 MESSINA ( Dove siamo)
  • telefono: 0903661
  • email: dipps145.00F0@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

“U Spinaciu” nella rete degli agenti del Commissariato di Barcellona P.G.

CONDIVIDI

Arrestato il mandante dell’esplosione dei 7 colpi d’arma da fuoco esplosi lo scorso 11 ottobre

Personale della Polizia di Stato del Commissariato P.S. di Barcellona P.G., nel corso della notte, ha proceduto all'arresto di un noto pregiudicato barcellonese soprannominato "U Spinaciu".

L'uomo è destinatario di una ordinanza di misura cautelare personale coercitiva emessa dal GIP presso il Tribunale di Barcellona P.G., su richiesta della Procura della Repubblica emessa per il reato di detenzione e porto illegale di arma da fuoco in concorso. Nell'ambito dello stesso procedimento penale il pregiudicato risponde anche dei reati di tentata estorsione e danneggiamento aggravato.

Il provvedimento è basato sulle attività di indagine compiute a seguito dell'esplosione di 7 colpi di pistola - avvenuta in data 11.10.2011 - contro il SUV in uso al Direttore Generale di una società operante nella grande distribuzione alimentare.

Di tale episodio delittuoso la Polizia di Stato di Barcellona P.G. aveva già individuato l'esecutore materiale in un barcellonese trentenne che era stato arrestato dai poliziotti il 15.10.2011 a seguito di provvedimento di fermo emesso dalla Procura della Repubblica di Barcellona P.G. e che tuttora si trova ristretto in carcere a seguito della conferma della misura cautelare anche da parte del Tribunale per il Riesame di Messina.

Il movente dell'attentato è stato individuato nella volontà del pregiudicato "U Spinaciu" di mantenere il controllo sulla società di cui sopra - formalmente risultava esserne un dipendente - attraverso l'interferenza nelle assunzioni di personale e nella erogazione degli stipendi.

Sul conto del pregiudicato risulta una condanna per autocalunnia risalente al 1991, anche se, sin dalla giovane età, è stato più volte indagato per rapina e spaccio di sostanze stupefacenti ed ha intrattenuto frequentazioni con altri pregiudicati e con esponenti dell'associazione mafiosa "dei barcellonesi". E' stato sottoposto per due volte alla misura di prevenzione dell'Avviso Orale nel 1995 e nel 2002.

Inoltre, il malvivente era stato arrestato il 06.06.1994 nell'operazione antimafia "Mare Nostrum" per il reato associazione per delinquere di tipo mafioso. Scarcerato dopo due mesi, è stato prosciolto in udienza preliminare.

L'arrestato, dopo gli adempimenti di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Messina - Gazzi a disposizione dell'A.G. procedente.


03/12/2011

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/07/2024 17:12:00