Questura di Messina

  • Via Placida, 2 - 98121 MESSINA ( Dove siamo)
  • telefono: 0903661
  • fax: 090366777
  • email: gab.quest.me@pecps.poliziadistato.it - urp.quest.me@pecps.poliziadistato.it

94° Giro d'Italia

CONDIVIDI

9^ tappa Messina- Etna del 15 maggio 2011

Domenica 15 maggio p.v., avrà luogo la 9°tappa della manifestazione ciclistica internazionale professionisti denominata "94° Giro d'Italia" che, partendo da Messina, attraverserà numerosi Comuni del versante jonico di questa Provincia e si concluderà, dopo avere percorso Km. 169, al Rifugio Sapienza in Nicolosi (CT).

Al Giro d'Italia, organizzato dalla società R.C.S. Sport S.p.A., partecipano: nr.207 corridori, nr.450 automezzi e 50 motociclette ufficiali (stampa, televisione, radio, cine, foto, squadre, organizzazione, ecc.).

La corsa è preceduta di circa un'ora da una carovana pubblicitaria costituita da circa 80 automezzi.

Tutti gli automezzi portano, ben visibile, un contrassegno colorato con la dicitura: "La Gazzetta dello Sport - 94° Giro d'Italia".

I mezzi della carovana pubblicitaria inizieranno a sfilare circa un'ora e trenta prima della partenza della corsa percorrendo le seguenti strade: via Vittorio Emanuele II°, sx Piazza dell'Unità d'Italia, sx Via Garibaldi per proseguire sul percorso della corsa verso il KM 0 posizionato in Via Marco Polo angolo Via Contesse.

Il percorso cittadino non competitivo, dalla località di ritrovo al via effettivo, si svilupperà sul seguente tracciato: Via Garibaldi lato monte, dx Via Loggia dei Mercanti, sx Piazza Immacolata, sx Piazza del Duomo, Via Primo Settembre, dx Via Cesare Battisti, Piazza Padre di Francia, sx Via Santa Cecilia, dx Viale San Martino, Piazza Dante, dx, sx Via Catania, Via Consolare Valeria, sx Via Marco Polo, dove all'intersezione con Via Contesse, alle ore 12.10, verrà dato il via ufficiale alla corsa.

Il percorso di gara proseguirà lungo la SS 114 in direzione Catania e, dopo avere lasciato il territorio del Comune di Messina, si snoderà lungo la suddetta arteria stradale attraversando i territori dei Comuni di Scaletta Zanclea, Itala, Alì Terme, Nizza di Sicilia, Roccalumera, Furci Siculo, Santa Teresa Riva, Sant'Alessio Siculo, Forza d'Agrò, Letojanni, Taormina e Giardini Naxos.

La carovana del Giro, nel territorio di Taormina, lascerà momentaneamente la SS 114 per proseguire su via Garipoli, via Porta Pasquale, via San Pancrazio, Porta Messina, via Pirandello per poi ritornare sulla citata SS 114 all'altezza dell'Hotel Capo Taormina.

La manifestazione sportiva si inserisce in un contesto internazionale peculiare e, pertanto, necessita di adeguate misure di sicurezza e vigilanza, a tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica per l'incolumità degli atleti, dei componenti dell'organizzazione e della carovana pubblicitaria nonché degli spettatori, lungo l'itinerario e nelle località di partenza ed arrivo.

Inoltre, anche in considerazione della nota importanza del "Giro d'Italia" a cui parteciperanno notissimi campioni, che richiamano ogni anno migliaia di appassionati spettatori, la Questura di Messina ha predisposto adeguati servizi di ordine, sicurezza e vigilanza, diretti a garantire che la manifestazione possa svolgersi senza turbative di alcun genere, nonché prevenire ed impedire qualsiasi incidente.

Si ricorda inoltre che il "Giro d'Italia" è seguito dalla Polizia Stradale sin dal 1946 tanto da legare l'immagine del ciclista che taglia il traguardo con la bandierina gialla del motociclista della Stradale.

Un servizio di scorta interpretato sempre con discrezione per lasciare le luci della ribalta ai ciclisti, ma di altissima professionalità per garantire la sicurezza di tutti anche nelle condizioni più difficili.

Un dispositivo che prevede quest'anno un Vice Questore Aggiunto della Polizia Stradale alla guida di 40 operatori, di cui 26 motociclisti, 12 operatori in auto e 2 operatori a bordo di un'officina meccanica mobile ed un Primo Dirigente della Polizia Stradale che si occuperà dei rapporti con le autorità locali di Pubblica Sicurezza lungo tutto il percorso della gara.

Come ogni anno, il "Giro d'Italia" è l'occasione per presentare e mettere in campo gli equipaggiamenti e le tecnologie più avanzate per la sicurezza. I motociclisti della Polizia Stradale indosseranno un nuovo dispositivo di sicurezza prodotto dalla Dainese denominato "D air street", che consiste nell'immediato gonfiaggio di un air bag inserito all'interno della giacca prima di un eventuale caduta o impatto; le auto della Polizia sono allestite con il sistema "scout nav" che permette, tra l'altro, la registrazione di filmati e la trasmissione per via telematica delle immagini; un tablet pc, in dotazione al comandante della scorta, consentirà di visualizzare l'intero tracciato della tappa e la posizione dei veicoli della Polizia Stradale impiegati; accanto alle moto Bmw 850 RT, due esemplari di Ducati Multistrada 1.2 Touring ceduti in comodato d'uso dall'azienda alla Polizia Stradale.

Il "Giro d'Italia" è anche un'occasione per promuovere la sicurezza sulla strada e consentire una campagna di sensibilizzazione per contrastare il fenomeno dell'alta mortalità causata da incidenti stradali specie per i più giovani.

L'intero percorso della manifestazione sportiva verrà seguito da un contingente, composto da due pullman ed un'autovettura, che costituirà la carovana del c.d. "Pullman Azzurro". Il Pullman Azzurro curerà l'annuale campagna sulla sicurezza stradale per i giovani ed è strutturato in un primo pullman adibito ad aula scolastica multimediale, gestito dal Centro di Addestramento della Polizia di Stato, e da un secondo pullman, gestito dal Compartimento della Polizia Stradale di Milano, adibito al trasporto degli studenti coinvolti nell'iniziativa.

In particolare, in occasione della 9°tappa Messina-Etna, a bordo del "Pullman Azzurro" viaggerà una scolaresca proveniente da Santa Teresa Riva (ME) in compagnia di operatori della Polizia Stradale che con spot e materiale didattico spiegheranno loro l'importanza delle regole su strada.

A bordo del pullman azzurro, gli studenti raggiungeranno il punto d'arrivo della tappa dove visiteranno l'Open Village ed assisteranno dalla tribuna all'arrivo dei ciclisti.

Il Funzionario che seguirà tale iniziativa presta servizio presso la Sezione Polstrada di Messina. La Sezione Polstrada di Messina contribuirà , inoltre, al dispositivo di sicurezza stradale anche mediante l'esecuzione di una complessa attività di vigilanza lungo le arterie autostradali.

Anche presso il punto di partenza, e più specificatamente in Via Garibaldi saranno allestiti stand e punti informazioni per consentire ai visitatori e spettatori del Giro la migliore fruizione della manifestazione.


14/05/2011

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

21/04/2021 12:12:56