Questura di Matera

  • Via Gattini n.12 - 75100 MATERA ( Dove siamo)
  • telefono: Centralino 0835378111
  • fax: 0835378777
  • email: dipps150.00F0@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Rilascio Passaporti

CONDIVIDI
1

Agenda Passaporto

RILASCIO PASSAPORTI

Il passaporto è rilasciato ai cittadini italiani, con la seguente validità:
1.     Maggiorenni: validità 10 anni;
2.    Minori da 0 a 3 anni: validità 3 anni
3.    Minori da 3 a 18 anni: validità 5 anni. 
Il passaporto scaduto di validità non è rinnovabile, ma occorre richiedere l’emissione di un nuovo documento.


Come e dove presentare la richiesta
Competente al rilascio del passaporto è la Questura/Commissariato di P.S. del luogo di residenza, domicilio o dimora, mentre all’estero sono competenti le rappresentanze diplomatiche e consolari.
Per la provincia di Matera gli uffici competenti al rilascio dei passaporti sono la Questura di Matera ed i Commissariati distaccati di P.S. di Pisticci e Policoro.
Chi intende richiedere il rilascio del passaporto alla Questura/Commissariato presso il luogo di domicilio o dimora (diverso dalla residenza), dovrà attendere il nulla osta dell’Ufficio di Polizia ove risiede, con conseguente allungamento dei tempi di emissione del documento.
La domanda dovrà essere presentata accedendo al sito www.passaportonline.poliziadistato.it, con SPID/CIE, ove, compilando tutti i campi obbligatori, si potrà prenotare un appuntamento presso l’Ufficio passaporti, per le ulteriori incombenze.
Coloro che non dispongono di una connessione internet o di SPID/CIE possono richiedere la prenotazione online tramite i Comuni di residenza o i patronati.
Qualora sussistano motivi di urgenza, adeguatamente comprovati, è possibile chiedere l’anticipo dell’appuntamento recandosi presso l’Ufficio Passaporti interessato.
Nel caso in cui l’utente non possa rispettare l’appuntamento per il giorno fissato, dovrà cancellare dal sito web la prenotazione e prendere, con le stesse modalità, un nuovo appuntamento.

        
Documenti necessari per richiedere il passaporto
Il giorno dell’appuntamento è necessario presentarsi con la documentazione necessaria. In particolare, occorre:
1.    Stampa della ricevuta generata dal sistema dopo la registrazione al sito Passaporto online e pervenuta all'utente via email;
2.    Originale e fotocopia fronte-retro di un documento di identità in corso di validità;
3.    N. 2 foto formato tessera, identiche e recenti, che rispettino le condizioni ICAO previste per il rilascio del Passaporto elettronico (ripresa frontale, viso ben visibile, senza occhiali e copricapo, che può essere calzato solo per motivi religiosi).
4.    Contributo amministrativo per passaporto di euro 73,50, da acquistare in Tabaccheria o presso rivendite di valori bollati.
5.    Ricevuta del pagamento del bollettino postale dell’importo di euro 42,50, sul conto corrente n. 67422808, intestato al Ministero dell’economia e delle Finanze- Dipartimento del Tesoro, con causale “importo per il rilascio del passaporto elettronico”. I bollettini precompilati sono disponibili presso gli uffici postali (in caso di passaporto per minore il bollettino deve essere fatto a nome del minore).
6.    Il passaporto, se già posseduto, e, in caso di smarrimento o furto, copia della relativa denuncia. Chi dovesse desiderare la restituzione del passaporto scaduto o deteriorato, dovrà farlo presente al momento della presentazione allo sportello.
Tutti i cittadini richiedenti, sia maggiorenni che minorenni, dovranno recarsi personalmente in Questura o nei Commissariati, per l’acquisizione delle impronte digitali (ad eccezione dei minori di 12 anni). 
Il Passaporto dovrà essere ritirato personalmente dal cittadino maggiorenne, salvo delega ad altri, sottoscritta dal richiedente, anche al momento della presentazione dell’istanza.
E’ possibile ricevere il passaporto a domicilio, usufruendo del servizio offerto da Poste italiane. Il servizio ha un costo aggiuntivo di euro 9,50, da pagare in contrassegno al momento della consegna o direttamente all’incaricato di Poste Italiane.
Coloro che intendano fruire di tale servizio, denominato “passaporto a domicilio”, riceveranno, in sede di appuntamento presso lo sportello, una busta fornita da Poste Italiane ed una ricevuta, con il numero dell’assicurata, per poter monitorare il processo di consegna sul sito di Poste Italiane.

Richiedente con figli minori
L’art. 20 del D.L. 13/6/2023 n. 69 ha introdotto una importante modifica all’art. 3 bis della legge n.1185/1967, per il rilascio del passaporto ai genitori di figli minori.
A seguito di tale modifica, per il rilascio del passaporto al genitore del figlio minore, non è più necessario il consenso dell’altro genitore.  All’atto della presentazione dei documenti presso lo sportello, il richiedente, genitore di figli minori, è tenuto comunque a sottoscrivere una dichiarazione di insussistenza di motivi ostativi al rilascio del passaporto ai sensi dell’art. 3 bis della legge n.1185/1967.
Pur tuttavia, il passaporto non potrà essere rilasciato al genitore di figli minori se, a suo carico, sia stato emesso un provvedimento inibitorio da parte della Autorità Giudiziaria, su richiesta dell’altro genitore o del Pubblico Ministero, nei casi in cui vi sia il concreto ed attuale pericolo che questi possa sottrarsi all’adempimento dei propri obblighi nei confronti dei figli. 
Resta valido l’obbligo del consenso di entrambi i genitori per il rilascio del passaporto al figlio minorenne.

Come richiedere il passaporto per i minori
Il passaporto per i minori è richiesto dal genitore o da chi ne esercita la potestà genitoriale. L’iscrizione dei minori sul passaporto dei genitori non è più consentita dal 27/6/2012 e, pertanto, il minore può viaggiare in Europa o all’estero solo se munito di un documento di viaggio personale valido per l’espatrio.
Il passaporto dovrà essere richiesto con le stesse modalità previste per i maggiorenni. Il genitore deve registrarsi sul sito a proprio nome, ma compilare il modulo “per minori”, inserendo i dati del minore. Anche il versamento tramite bollettino postale deve essere fatto a nome del minore.
La documentazione da presentare è la stessa prevista per i maggiorenni.
In aggiunta, è necessario il consenso dell’altro genitore. Se entrambi i genitori sono presenti al momento della presentazione dell’istanza, il consenso potrà essere espresso firmando l’apposito modulo dinanzi al personale  dell’ Ufficio Passaporti. Nel caso in cui sia presente solo uno dei genitori, a seconda dei casi, sarà necessario esibire:
•    Genitore assente italiano o comunitario: colui che presenta la domanda dovrà esibire il modulo dell’assenso sottoscritto in originale ed in modo leggibile dall’altro coniuge, allegando una fotocopia del relativo documento di identità, firmata in originale.
•    Genitore assente extracomunitario residente in Italia: l’atto di assenso dovrà essere autenticato da un pubblico ufficiale e corredato da fotocopia del documento di identità.
•    Genitore assente extracomunitario non residente in Italia: l’atto di assenso dovrà essere prodotto presso l’Ambasciata o il Consolato italiano del paese di residenza ed inviato a mezzo della autorità consolare tramite PEC.
•    Genitore deceduto: è sufficiente compilare l’autocertificazione sullo stesso modulo di richiesta del passaporto.
•    Negli gli altri casi (ad es. genitore irreperibile, genitore che rifiuta di prestare l’assenso, ecc.), sarà necessario produrre il nullaosta del Giudice tutelare. 

Documento di accompagnamento per i minori di anni 14
Il minore di 14 anni per viaggiare all’estero deve essere accompagnato dai genitori o da altro accompagnatore autorizzato e deve essere in possesso di documento valido per l’espatrio (passaporto o carta di identità valida per l’espatrio).
Qualora i genitori intendano autorizzare all’accompagnamento una persona fisica o una società di trasporto (ad es. compagnia aerea o di navigazione), dovranno sottoscrivere la dichiarazione di accompagnamento.
La richiesta deve essere presentata online sul sito della Polizia di Stato all’indirizzo www.passaportonline.poliziadistato.it, lo stesso della presentazione del passaporto, o presso l’ufficio passaporti del luogo di residenza. 
Dopo l’inoltro online dell’istanza, entrambi i genitori dovranno recarsi presso lo sportello dell’Ufficio Passaporti, nei giorni di apertura al pubblico (non è necessario prendere l’appuntamento), per sottoscrivere il modello dinanzi al Pubblico Ufficiale, muniti di fotocopia fronte-retro: di un proprio documento di identità in corso di validità, di un documento di identità valido per l’espatrio del minore, di un documento di identità valido per l’espatrio dell’accompagnatore, firmata dal titolare in originale.
La documentazione può essere presentata anche da un solo genitore; in tal caso il genitore assente dovrà rilasciare apposito assenso, con le stesse modalità previste per il rilascio del passaporto ai minori.
Il documento di accompagnamento dovrà essere ritirato presso lo stesso ufficio due giorni prima della partenza.
L’attestazione è valida per un solo viaggio, comprensivo di andata e ritorno. Sarà pertanto necessario ripresentare l’istanza per ogni singolo viaggio successivo.
Il tempo massimo di validità dell’attestazione è di 6 mesi, termine entro il quale devono essere ricomprese le date di partenza e di rientro. Tale validità non potrà comunque superare la data di scadenza del documento di espatrio del minore (passaporto o carta di identità valida per l’espatrio).

Cambio di residenza
In caso di cambio di residenza occorre presentare, presso lo sportello dell’Ufficio passaporti, una richiesta tramite modulo prestampato “modulo per richiesta Passaporto” (reperibile sul sito www.poliziadistato.it), spuntando al fondo della pagina la voce “cambio di residenza”, corredata dal passaporto da aggiornare e fotocopia di un documento di identità. Non occorre prendere appuntamento, è sufficiente presentarsi direttamente presso l’ufficio passaporti del luogo di residenza, negli orari di apertura al pubblico.
 
Per notizie più approfondite si rimanda alla pagina indicata del sito www.poliziadistato.it  (area tematica “Il Passaporto”).
I cittadini che dall’estero vogliono richiedere il passaporto, possono consultare la pagina del sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale all’indirizzo:

www.esteri.it/it/serviziconsolari-e-visti/italiani-all-estero/documenti_di_viaggio/passaporto/


04/11/2010
(modificato il 24/11/2023)

28/02/2024 18:03:57