Questura di Matera

  • Via Gattini n.12 - 75100 MATERA ( Dove siamo)
  • telefono: Centralino 0835378111
  • fax: 0835378777
  • email: dipps150.00F0@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

SI AVVICINA LA TRADIZIONALE FESTA IN ONORE DI MARIA SS. DELLA BRUNA

CONDIVIDI
festa 2 luglio

INTERVISTA DEL QUESTORE CARMELO GUGLIOTTA SUGLI ASPETTI ATTINENTI ALL’ORDINE E ALLA SICUREZZA PUBBLICA DELLA FESTA DEL 2 LUGLIO

Si riporta l'intervista fatta dalla giornalista Antonella Ciervo al questore Carmelo Gugliotta e pubblicata su "Il Quotidiano" del 10 giugno 2008.

"La festa della Bruna tornerà ad avere il suo valore religioso e di profonda appartenenza alla comunità materana".
Il Questore Carmelo Gugliotta commenta così le decisioni del Comitato della Bruna che, recentemente, ha indicato una serie di misure che consentiranno di segnare precisamente il momento in cui, la sera del 2 luglio, il carro trionfale potrà essere "strappato".
Non essendo la struttura una "res nullius", ma proprietà di chi ne finanzia la costruzione, spetterà dunque al Comitato decidere secondo modalità ben precise quale sarà il momento in cui i materano potranno accaparrarsi un pezzo del Carro, come tradizione vuole.
Chiunque non seguirà queste indicazioni dovrà rispondere delle pene previste per il reato di furto e danneggiamento.
"Condivido appieno la scelta del Comitato - precisa il questore - anche perché la distruzione anticipata dello scorso anno ha indignano molto la pubblica opinione.
Va sottolineato, al tempo stesso, che la festa non ha registrato nessun contuso né tra il pubblico né tra gli agenti presenti, confermando che la presenza discreta degli agenti ha sortito l'effetto sperato.
La decisione di lasciare il Carro ai materani è in linea con la mancanza delle condizioni di pericolosità che si vissero qualche anno fa, quando il carro fu incendiato una settimana prima della festa".
Il ristretto gruppo che nell'edizione 2007 assaltò il Carro in anticipo rispetto al percorso previsto, dieci persone, è già stato processato e condannato ad un'ammenda (un'altra persona deve ancora essere processata e due cavalieri sono stati accusati di aver impedito il regolare svolgimento del corteo, rallentandolo) ma da quest'anno, se dovesse ripetersi lo stesso comportamento, il reato diventerà furto e danneggiamento con differenti implicazioni sotto il profilo penale.
"L'interesse principale è far godere al pubblico e ai fedeli tutte le fasi di una festa che si sta trasformando in un evento di respiro nazionale ed internazionale - prosegue il questore Gugliotta - e che deve svilupparsi nel rispetto delle regole, evitando le scene che abbiamo visto lo scorso anno.
La scelta del Comitato che porterà all'evento religioso sì, ma anche popolare e di condivisione, mi trova dunque perfettamente d'accordo anche nella futura ottica di trasformare questa celebrazione in un'occasione di promozione turistica di grande richiamo".
La presenza degli agenti della Polizia di Stato, dunque, sarà confermata con le stesse modalità: accompagnamento del Carro con il minor impatto visivo e pratico possibile "ma con la garanzia della sicurezza pubblica che è il nostro interesse principale - aggiunge Gugliotta - confermata dai trecentocinquanta uomini che saranno presenti lungo il percorso segnalato dalle transenne, evitando che il pubblico possa invadere il passaggio del carro.
Vogliamo guardare alla giornata del 2 luglio all'insegna dell'innovazione, con il Carro idealmente consegnato alla città e ai fedeli che ne rispettano l'importanza simbolica.
Spetterà al Prefetto Carlo Fanara, con la decisione finale, esprimersi in merito alla presenza dei cavalieri a scorta del Carro durante il corteo in città e nella parte finale, secondo parametri che non creino disagi sotto il profilo dell'ordine e della sicurezza che, lo ribadisco, rimangono il nostro obiettivo principale.
Non vogliamo ricorrere a forme che richiamino l'assetto militare ma ricordare a tutti che per vivere bene questo importante evento della città, basta il buon senso".


10/06/2008

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

01/02/2023 10:06:44