Questura di Massa Carrara

  • Via del Patriota n.1 - 54100 MASSA ( Dove siamo)
  • telefono: 0585-4941
  • email: dipps149.00f0@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Carrara: la Polizia di Stato arresta in flagranza di reato cittadino straniero per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

CONDIVIDI
Carrara

Proseguono i servizi di controllo del territorio da parte della Polizia di Stato di Carrara finalizzati a prevenire e reprimere attività delittuose riconducibili alla criminalità diffusa, allo spaccio di sostanze stupefacenti e a situazioni di degrado.

Tale attività, infatti, ha permesso agli agenti di Polizia Giudiziaria del Commissariato di P.S. di Carrara, diretti dal primo Dirigente della Polizia di Stato Dott.ssa Mara Ferasin, di trarre in arresto in flagranza un cittadino straniero di origine marocchina per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Durante una attività di osservazione nei pressi della località di Avenza, gli operatori hanno notato il cittadino marocchino, già noto agli agenti per aver commesso altre attività delittuose, aggirarsi a piedi nei pressi di un istituto scolastico con fare sospetto di chi è in attesa.

Qualche momento più tardi, infatti, giungeva un uomo che, avvicinatosi al cittadino marocchino, furtivamente, riceveva da quest’ultimo un piccolo sacchetto.

Terminato l’incontro, i due uomini hanno preso strade diverse nell’opposta direzione. Successivamente e senza mai perderli di vista, gli operatori di polizia hanno fermato e controllato, in zone diverse, il cittadino marocchino e l’altro uomo, un cittadino italiano.

Alla vista degli agenti, il cittadino marocchino, dapprima gettava a terra due distinti involucri termosaldati di colore bianco e subito dopo gettava a terra con l’altra mano un sacchetto con all’interno un fazzoletto di carta bianco contenente ulteriori sei involucri termosaldati di colore bianco della stessa forma dei primi due gettati via. Tutti gli involucri, contenenti in totale svariati grammi di sostanza stupefacente, sono stati prontamente rinvenuti e sequestrati dagli agenti.

Successivamente gli operatori di Polizia hanno accompagnato il soggetto presso gli uffici del Commissariato di Carrara per gli accertamento di rito.

A seguito della perquisizione, sono state, altresì, rinvenute numerose banconote di diverso taglio per un totale di oltre 800 euro, riconducibili all’illecita attività di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

Terminata la redazione degli atti di rito, il Giudice presso il Tribunale di Massa ha convalidato l’arresto.

Resta ferma la presunzione di innocenza sino alla conclusione del giudizio con sentenza irrevocabile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


20/12/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/04/2024 18:54:35