Questura di Massa Carrara

  • Via del Patriota n.1 - 54100 MASSA ( Dove siamo)
  • telefono: 0585-4941
  • email: dipps149.00f0@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

La Polizia di Stato torna con “Open day passaporti”: domenica 5 marzo apertura straordinaria dell’ufficio passaporti

CONDIVIDI
Passaporto Massa 1

Dopo il successo registrato nella prima edizione, la Questura di Massa Carrara torna ad aprire in via straordinaria lo sportello dell’Ufficio Passaporti domenica 5 marzo 2023.

L’iniziativa nasce dall’esigenza di fornire un ancor più incisivo servizio all'utenza e fronteggiare l'esponenziale crescita di istanze di rilascio del passaporto registrata su tutto il territorio nazionale negli ultimi mesi che hanno determinato in molti casi, la dilatazione dei  tempi per ottenere il rilascio del documento,  complice anche il boom di richieste pervenute a seguito della fine della pandemia, che ha riacceso in ciascuno la voglia di viaggiare, e del c.d. "effetto brexit", che ha nuovamente imposto il possesso del documento di espatrio, anzichè della carta d'identità, per fare ingresso in Gran Bretagna e nei paesi del Commonwhealt.

L’Ufficio Passaporti della Questura è sempre riuscito a far fronte a tale emergenza, consentendo a ognuno di ottenere nei tempi previsti il titolo di viaggio indispensabile per le proprie esigenze.

Tuttavia, visto il costante aumento del numero di utenti che vogliono vedere soddisfatta la propria istanza di rilascio e in ragione dell’imminente approssimarsi delle vacanze pasquali, la Questura di Massa Carrara - in adesione all’iniziativa nazionale promossa dalla Polizia di Stato - ha deciso di riservare nuovamente una giornata a tutti coloro che non abbiano potuto, per ragioni varie, prenotare l'appuntamento online ed abbiano in programma di  effettuare il loro viaggio all’estero, aprendo il proprio sportello ai cittadini della provincia domenica 5 marzo 2023 con orario 9.00/12.00.

Gli utenti dovranno avere al seguito tutta la documentazione necessaria al rilascio del passaporto, così come indicato:

  • originale e fotocopia fronte-retro del documento di identità in corso di validità (carta d’identità o altro documento equipollente munito di foto e firma);
  • 2 foto formato tessera, identiche e recenti che rispettino le condizioni ICAO previste per il rilascio del passaporto elettronico (ripresa frontale, ovale del viso ben visibile, sfondo bianco);
  • contributo amministrativo per passaporto di €.73,50 da acquistare presso una rivendita di valori;
  • bollettino postale eseguito dal richiedente del passaporto (anche se minore) dell’avvenuto versamento di €.42,50 sul conto corrente n.67422808 intestato a Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del Tesoro avente causale: “importo per il rilascio del passaporto elettronico”. Sono disponibili bollettini precompilati presso gli uffici postali;
  • restituzione del precedente passaporto. In caso di smarrimento o furto dello stesso, produrre  copia della denuncia;
  • Se avrà compiuto il 12° anno di età, il minore dovrà necessariamente essere presente per l’acquisizione delle impronte digitali e dalla firma.

 

Per ulteriori informazioni, si rinvia al link sottostante:

https://questure.poliziadistato.it/it/MassaCarrara/articolo/1840637e12cbb116b348578886

Nell’ottica di poter garantire adeguata risposta ed asseverare le varie richieste, si fa presente che durante l'apertura straordinaria verrà data priorità a coloro che al momento dell'acquisizione dell'istanza, segnaleranno eventuali urgenze opportunamente documentate, al fine di garantire, un sempre più efficace ed efficiente servizio in linea con le esigenze rappresentate dall'utenza.

Da ultimo, si evidenzia che i termini per il rilascio del titolo potrebbero subire dei ritardi qualora il richiedente si trovi nelle seguenti condizioni ostative:

  1. Trovarsi a carico multe o ammende penali inflitte a seguito di condanna passata in giudicato non ancora onorate; (tra i numerosi esempi, basti per tutto, aver riportato una condanna penale per guida in stato di ebbrezza a non aver pagato la relativa multa derivante dal processo);
  2.  In presenza di figli minori mancanza dell’assenso dell’altro esercente la patria potestà che può essere sostituita da nulla osta del giudice tutelare, senza il quale il documento non potrà essere rilasciato.

27/02/2023

28/05/2024 08:47:39