Questura di Massa Carrara

  • Via del Patriota n.1 - 54100 MASSA ( Dove siamo)
  • telefono: 0585-4941
  • fax: 0585-494777
  • email: urp.quest.ms@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

La Polizia di Stato ha tratto in arresto una persona per furto aggravato e ne ha segnalate due alla Prefettura per uso personale di stupefacente.

Fasi di un arresto

Nella giornata di mercoledì 3 luglio 2019, gli Agenti della Squadra Volante della Questura di Massa Carrara hanno tratto in arresto un cittadino massese, di 31 anni, resosi responsabile del reato di furto aggravato.

Tutto è cominciato nelle prime ore del pomeriggio, quando il personale di un negozio sito all’interno di un noto Centro Commerciale di Massa è stato allertato dal suono del sistema di allarme antitaccheggio. Immediatamente, i gestori hanno individuato una persona che, con fare, sospetto, si stava allontanando dal negozio.

Dopo averla intercettata, gli addetti hanno richiesto l’intervento della Polizia di Stato che è giunta tempestivamente, per prendere in carico la persona e sottoporla a perquisizione personale. L’attività dava esito positivo, posto che, occultati indosso all’individuo, sono stati rinvenuti alcuni capi di abbigliamento danneggiati dal reo nel tentativo di disfarsi delle placche antitaccheggio, che vi erano applicate.

Sempre indosso alla persona, è stata rinvenuta una piccola tronchesina, sottoposta a sequestro penale. Tutti gli indumenti rinvenuti sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Nella giornata del 5 luglio 2019, il G.I.P. presso il Tribunale di Massa ha convalidato l’arresto, applicando la misura cautelare dell’obbligo di firma. Considerati anche i numerosi precedenti penali e di polizia per reati contro la persona e il patrimonio commessi dal malvivente, il Questore della Provincia di Massa Carrara ha adottato nei suoi confronti il provvedimento di Avviso Orale.

Durante la sera di giovedì 4 luglio, la Squadra Volante è dovuta anche intervenire presso la rotonda di via Dorsale a Massa, dove si era dovuto fermare un bus della ditta Compagnia Toscana Trasporti, a bordo del quale il personale addetto aveva segnalato la presenza di alcuni individui sprovvisti di biglietto, che arrecavano disturbo.

Una volta intervenuti, gli operatori della Polizia di Stato identificavano 7 uomini, 2 cittadini italiani e 5 stranieri, a cui, grazie all’ausilio degli stessi Agenti, il personale CTT poteva contestare i previsti verbali, per sanzionare il mancato possesso del titolo di viaggio, consentendo così al pullman di riprendere regolarmente la sua corsa.

Non sono mancati da parte della Polizia anche i controlli finalizzati alla prevenzione e al contrasto dei fenomeni delittuosi, connessi allo spaccio di sostanza stupefacente. In località Partaccia, nella zona dei campeggi, in cui sono stati rafforzati i controlli durante la stagione estiva da parte del Questore, i poliziotti, nei pressi del mercato, hanno identificato una persona di 24 anni, proveniente da altra provincia, che, alla vista della Volante, ha manifestato particolare insofferenza. Terminate le operazioni, gli Agenti hanno segnalato l’uomo al Prefetto per uso personale di stupefacente, con sequestro della quantità di marjuana rinvenuta.

Anche nel corso della notte, la Squadra Volante ha proceduto alla segnalazione di un altro individuo di 32 anni per uso personale di stupefacente, dopo che, all’atto del controllo, lo stesso era stato trovato in possesso di una quantità di hashish.

Proseguono infine i controlli del personale della Divisione Polizia Amministrativa Sociale e dell’Immigrazione della Questura, agli esercizi pubblici ove sono installati apparecchi elettronici da intrattenimento, cosiddetti New Slot, unitamente ai dipendenti dei Monopoli di Stato

In particolare è stata verificata la posizione di un bar a Montignoso, ove è stato rilevato che un apparecchio adibito al gioco d’azzardo, cosiddetto “TOTEM”, non risultava collegato alla rete dei Monopoli di Stato e, pertanto, si trovava in una situazione di irregolarità.

L’apparecchio veniva così sequestrato ed al titolare dell’esercizio veniva contestata una sanzione amministrativa.     


06/07/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/09/2019 05:42:02