Questura di Massa Carrara

  • Via del Patriota n.1 - 54100 MASSA ( Dove siamo)
  • telefono: 0585-4941
  • fax: 0585-494777
  • email: urp.quest.ms@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Prosegue l’azione di contrasto al traffico e allo spaccio di stupefacenti svolta dalla Polizia di Stato.

Volante Massa

Nell’ambito dell’ordinario servizio di controllo del territorio, nella mattinata del 22 ottobre, un equipaggio della Squadra Volante della Questura di Massa Carrara, mentre transitava in una via di Cinquale di Montignoso notava un uomo che, in sella a una bicicletta, fischiava ripetutamente, come per richiamare qualcuno. Resosi conto di aver attirato l’attenzione degli Agenti, oltre che del proprio contatto, l’uomo si è dato precipitosamente alla fuga, dileguandosi nelle stradine della frazione marina.

Dall’interno di uno stabile abbandonato, antistante il punto ove il ciclista sostava, tuttavia, gli uomini delle “Volanti” hanno udito provenire dei rumori sospetti e hanno deciso, perciò, di verificarne l’origine.

Al primo piano, hanno quindi trovato un cittadino straniero, d’origine nordafricana, che stava evidentemente tentando di nascondersi e trovare poi un modo per darsi alla fuga. Vistosi scoperto, l’individuo ha tentato di sottrarsi al controllo aggredendo gli operatori che, non senza fatica e grazie anche all’intervento di un’altra pattuglia prontamente giunta sul posto, hanno potuto immobilizzare il giovane e procedere alla sua perquisizione personale e a quella della stanza ove egli si nascondeva, estesa poi anche all’abitazione di residenza.

Il giovane, marocchino, in regola con la normativa sul soggiorno, già noto alle forze di polizia per precedenti reati contro il patrimonio, è stato trovato in possesso di svariate dosi di cocaina, tutte appositamente confezionate e pronte alla cessione, per oltre 7 grammi, oltre a una bilancina di precisione (rinvenuta nell’abitazione) e a cellophane identico a quello utilizzato per il confezionamento dello stupefacente che deteneva.

Tratto in arresto, il soggetto è stato poi associato alla Casa di Reclusione di Massa, mentre nella giornata del 23 ottobre si è svolta l’udienza, al termine della quale l’arresto è stato convalidato con sottoposizione dello stesso alla custodia cautelare in Carcere.

Lo stabile dismesso, un albergo, ove il cittadino marocchino è stato individuato è oggetto di frequenti perlustrazioni da parte del personale della Questura, volte proprio a prevenirne e reprimerne l’abusiva occupazione e l’utilizzo per attività illegali, al pari di altri immobili che si trovano in condizioni analoghe, presenti lungo il litorale, oggetto di segnalazioni da parte dei cittadini, molto utili per l’espletamento degli interventi della Polizia di Stato.


25/10/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/09/2019 15:01:42