Questura di Mantova

  • Piazza Sordello n.46 - 46100 MANTOVA ( Dove siamo)
  • telefono: 03762051
  • email: gab.quest.mn@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

BULLISMO: Nasce presso la Questura di Mantova, la casella di posta elettronica.

Bullismo

E' possibile scrivere una email alla Polizia. Il nome rimane del tutto anonimo e sarete contattati solo se richiesto.

Un fenomeno che va emergendo, specie nell'ambito della scuola elementare e media, e che rivela nuove situazioni di grave disagio nel mondo preadoscenziale è quello del cosiddetto bullismo (dal termine inglese "bulling" e cioè prevaricare): le prepotenze di un ragazzo su un altro compagno/a denotano non solo una difficoltà nella relazione tra pari ma anche disturbi vistosi nel processo maturativi, sia del prevaricatore che della vittima. Il primo, ponendo in essere così precocemente comportamenti aggressivi, dimostra un totale ripiegamento su se stesso e sulla sua esigenza di dominare, una assoluta incapacità di riconoscere le emozioni altrui, una chiusura ad una autentica relazione di scambio, una sostanziale ostilità verso il mondo esterno. La vittima dal canto suo - che presenta aspetti di ansia e di insicurezza e una visione negativa di sé che facilita la sua identificazione come potenziale vittima - può subire, a seguito di ripetuti atti di molestia e di patimento, effetti devastanti nell'itinerario di sviluppo, nella ulteriore perdita di autostima e nella capacità di aprirsi a significative relazioni sociali. Il rischio è che prevaricatori e vittime restino fissati nei ruoli che hanno assunto nella preadolescenza: gli uni diventando adulti antisociali, gli altri portati alla passività, alla depressione, al disimpegno sociale. Anche la scuola deve considerare suo un problema che non può far finta di ignorare; certo la scuola non può farcela da sola ed ha bisogno di rilevanti aiuti dalla comunità in cui è inserita per potere attuare quelle strategie di chiarimento e recupero, sia nei confronti dei ragazzi aggressivi, modificandone il comportamento, sia nei confronti dei ragazzi vittime, aiutandoli a fronteggiare i soprusi. Bisogna evitare che il bullismo manifestato a scuola sia fonte di seri danni per altre persone, vittime innocenti di quello che è oramai una vera e propria calamità sociale! Troppe sono le vittime e troppo è il silenzio… scuole e violenza sono termini che non devono andare affiancati: inevitabile, per le vittime e non solo, sarebbe aggiungere a questo terribile binomio la parola "paura" ! Derisioni, umiliazioni, lesioni, minacce, rabbia, notti insonni... è ora di dire STOP al bullismo! è ora di dire stop al mobbing tra i banchi di scuola... è ora di dire un forte SI alla legalità e al rispetto! La Questura di Mantova ha presentato un protocollo d'intesa unitamente all'Ufficio Scolastico Provinciale di Mantova, Provincia di Mantova, Comune di Mantova, A.S.L. finalizzato alla creazione di una collaborazione, in un'ottica di sviluppo di azioni interistituzionali e di sinergia per affrontare il fenomeno in costante e preoccupante crescita all'interno degli istituti scolastici virgiliani, identificato con il termine di "BULLISMO" Per questo motivo, è stato introdotto sul sito web della Questura di Mantova questo spazio riservato al fenomeno del bullismo, con spiegazioni, consigli utili ed una casella di posta elettronica rivolta ai giovani che intendano fare segnalazioni, chiedere spiegazioni o semplicemente comunicare con la Polizia. Per scrivere alla Polizia di Mantova in forma del tutto anonima lo si può fare all'indirizzo urp.quest.mn@poliziadistato.it

In alto a destra nella sezione DOCUMENTI, si potranno visionare alcuni consigli della Polizia rivolti ai ragazzi, genitori e insegnanti.


11/02/2008
(modificato il 28/04/2010)

Documenti

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

05/12/2019 16:03:37