Questura di Macerata

  • Piazza della Libertà, 15 - 62100 MACERATA ( Dove siamo)
  • telefono: 073325411
  • email: urp.quest.mc@pecps.poliziadistato.it

Progetto “tra palco e realtà” - in scena pericoli e risorse della rete (III^ edizione)

“tra palco e realtà”

comunicato stampa del 3 maggio 2019

GLI STUDENTI DELLE SCUOLE MEDIE RACCONTANO ATTRAVERSO IL TEATRO COME EVITARE LE INSIDIE DELLA RETE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE.

Nella nuova edizione di Tra Palco e realtà quattro scuole e oltre mille studenti coinvolti, un lungo itinerario che è partito in autunno 2018 attraverso gli incontri con gli esperti della Polizia di Stato e dell'ASUR e sfocia ora nell'itinerario finale: cinque spettacoli con gli studenti in scena per mostrare a coetanei e adulti rischi e insidie dell'era digitale, ma anche risorse, attraverso il teatro e altri linguaggi artistici.

Si parte lunedì 6 maggio 2019 con gli studenti della scuola media inferiore "Strampelli" di Castelraimondo coinvolti in una doppia rappresentazione presso il Lanciano Forum: la mattina spettacolo riservato alla scuola, e la sera, in replica, aperto anche ai genitori.

Stessa formula, con doppio spettacolo, per le tappe successive: venerdì 10 maggio a Montecassiano, presso il Teatro Camillo Ferri, con gli studenti della Scuola media "Cingolani",  martedì 14 maggio a Porto Recanati, presso l'auditorium della Scuola "Medi", con gli studenti dello stesso istituto, mercoledì 15 maggio a Corridonia, presso il Teatro Lanzi, con gli studenti della  "Manzoni".

L'itinerario si conclude con la finale di Macerata, prevista per venerdì 17 maggio 2019 nella prestigiosa cornice del Teatro Lauro Rossi, che accoglierà le opere più significative emerse nelle quattro tappe.

Siamo entrati dunque nel vivo della fase finale di "Tra palco e realtà", giunto alla sua terza edizione, un progetto che ha attivato come detto un percorso prima informativo, poi laboratoriale - teatrale in prima istanza, ma non solo teatrale - con gli studenti impegnati nel costruire messaggi di prevenzione dei comportamenti inadeguati e dei pericoli legati a Internet e nuovi media, quali dipendenze digitali, cyberbullismo, fake news, adescamento, gioco d'azzardo, acquisti illegali o pericolosi, abuso e cattivo uso dei social, estorsione dati sensibili. Un universo esteso e complicato di problematiche con cui quotidianamente tutti ci troviamo a fare i conti e in particolare su cui i più giovani rischiano di inciampare, con conseguenze che possono essere drammatiche quando sottovalutate. Lo dimostrano svariati casi di cronaca e il numero sempre maggiore di denunce per reati compiuti su "mezzi tecnologici".

"Tra palco e realtà" è un'azione di prevenzione ideata e promossa dalla Polizia di Stato, dal Dipartimento Dipendenze Patologiche AV3 Asur Marche, dal Garante dei diritti della persona - Regione Marche e dal Comune di Macerata. L'edizione 2019 è realizzata con il patrocinio dei comuni di Castelraimondo, Corridonia, Montecassiano e Porto Recanati.

Il Progetto sta oramai divenendo un appuntamento ambito e ricercato dalle scuole della Provincia, grazie a una metodologia coinvolgente, in grado di dare protagonismo ai ragazzi, di stimolare un percorso interattivo e creativo, attraverso il linguaggio teatrale, grazie al lavoro dei registi che hanno aderito al Progetto, ma anche ad altri approcci artistici, attivati grazie alla guida dei docenti, in ambito musicale, video, poesia, disegno.

Nelle tappe di "Tra Palco e realtà" avremo modo di apprezzare una serie di performance di diverso tipo, che articoleranno oltre un'ora di spettacolo. Momento fondamentale dello spettacolo sarà sempre un estratto teatrale originale, grazie al coinvolgimento nel progetto di un regista per ogni scuola. Il teatro è stato scelto quale linguaggio di espressione e fascinazione che mai come oggi appare utile a valorizzare lo stare insieme, la relazione e la collaborazione. Opponendosi dunque a isolamento, omologazione e ossessione, che purtroppo possono legarsi all'abuso degli strumenti dell'era digitale. Il Teatro non solo crea divertimento sano e relazione, ma attiva sia in chi lo fa sia in chi lo guarda riflessione critica e creativa.

Come precedentemente accennato bisogna sottolineare come i laboratori siano partiti dopo una prima fase in cui gli esperti della Polizia di Stato, del Dipartimento Dipendenze e dell'associazionismo coinvolto, hanno realizzato incontri informativi utili ad stimolare interesse e comprensione, allo scopo di ottenere nella fase creativa una maggiore profondità di analisi e consapevolezza riguardo a i fenomeni dell'era digitale, delle risorse e i pericoli da cui sono caratterizzati.

Le opere realizzate dagli studenti saranno poi utilizzate in nuove azioni e diversi contesti, nella speranza siano in grado non solo di parlare ai ragazzi, ma anche ai loro genitori, che sovente sono altrettanto impreparati riguardo le insidie della Rete, e che invece devono essere il primo e più importante punto di riferimento dei ragazzi nel percorso di approccio e poi di uso consapevole delle tecnologie.

"Tra Palco e Realtà" è un'azione coordinata all'interno del Tavolo della Prefettura "Uniti contro le droghe" e che coinvolge diversi attori del tessuto sociale, in particolare usufruisce della collaborazione di locali associazioni culturali e di promozione sociale: Glatad di Tolentino, SASO, Compagnia Calabresi Tema Riuniti di Macerata.

I registi teatrali coinvolti sono: Francesco Facciolli per Castelraimondo, Mery Evangelista per Montecassiano, Prof. Piergiorgio Viti  per Porto Recanati, e Craia Rodolfo per Corridonia.


03/05/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/09/2019 18:28:43