Questura di Lucca

  • Via Cavour n.120 - 55100 LUCCA ( Dove siamo)
  • telefono: 0583/4551
  • email: gab.quest.lu@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Viareggio - “Blitz” nei locali dell’ex Salov in via di Montramito

Viareggio - “Blitz” nei locali dell’ex Salov in via di Montramito

Nei giorni scorsi, uomini della Polizia di Stato del Commissariato e della “Squadra Antidegrado” della Polizia locale di Viareggio, in collaborazione con personale dell’ufficio igiene pubblica dell’Azienda USL Toscana nord-ovest hanno effettuato un “blitz” nei locali dell’ex Salov in via di Montramito a Viareggio.

Il lavoro trae origine anche dalle sempre più numerose proteste dei residenti per l’andirivieni di cittadini clandestini in cerca di rifugio per trascorrere la notte; ulteriormente amplificate a seguito del ritrovamento di un cadavere in avanzato stato di decomposizione la notte del 17 settembre u.s.

Tale blitz ha consentito al personale di constatare una situazione di estremo degrado igienico-sanitario, con presenza di enormi quantità di rifiuti solidi rinvenuti sia al piano terra che al primo piano; stanze adibite a dormitori, bombole del gas vuote, vecchi badili di olio, centinaia di bottiglie, materassi, valigie, vestiario, escrementi, residui di cibo, vecchi ed inutilizzabili apparecchi elettronici.

Per accedere allo stabile erano stati divelti degli elementi ferrosi consentendone l’accesso all’interno della struttura che si presentava in pessimo stato di conservazione, con porzioni della copertura già crollate ed altre parti in procinto di rovina. I locali internamente sono risultati assolutamente fatiscenti e ingombri di immondizie e calcinacci.

In alcuni locali era possibile riscontrare evidenti segni di bivacco, seppur nell’intera struttura non sono state trovate in quel momento persone che vi dimorassero.

Si sottolinea, oltre che la già menzionata precarietà della struttura, anche l’assenza delle più elementari condizioni di igiene e salubrità dei locali e la relativa semplicità di accesso ai medesimi.

Pertanto, non essendo state apposte le adeguate misure di sicurezza dalla proprietà, il Sindaco di Viareggio, in data odierna, emetteva ordinanza per motivi igienico-sanitari, ordinando altresì la chiusura del fabbricato.

Tale attività costituisce ulteriore concretizzazione della strategia di “tolleranza zero” pianificata dalla Polizia di Stato ed attuata in pregiudizio di chi agevola la permanenza sul territorio, in qualsiasi forma, di clandestini spacciatori.

Il “diktat “è di togliere ogni possibilità di alloggiare in giacigli di fortuna nei numerosi plessi abbandonati del Comune di Viareggio.

In tal modo, congiuntamente alle numerose operazioni di polizia giudiziaria effettuate da Polizia e Carabinieri, si creano elementi di demotivazione a chi permane con finalità illecite sul territorio di Viareggio favorendone, quindi, l’allontanamento volontario.

Ogni struttura ricettiva, stabilimento balneare o casa estiva, stabili abbandonati, sono costantemente monitorati dagli uomini della Polizia di Stato per il conseguimento del risultato suesposto.

Analoghe iniziative, coinvolgendo gli uffici competenti, saranno intraprese nei prossimi giorni.


28/09/2019

Gallerie

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

14/12/2019 21:31:37