Questura di Lucca

  • Via Cavour n.120 - 55100 LUCCA ( Dove siamo)
  • telefono: 0583/4551
  • email: gab.quest.lu@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Viareggio - Allontanamento dalla casa familiare un italiano di quarant'anni

Viareggio - Arrestato tunisino 31enne, a seguito di alcuni furti in danno di esercizi commerciali

Nella giornata di sabato 17 agosto u.s. il Commissariato di P.S. di Viareggio ha dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare a carico di un italiano di quarant’anni residente a Viareggio.

Tale misura, che rappresenta la prima concreta applicazione nel nostro territorio del nuovo c.d. “codice rosso” per le vittime di maltrattamenti in famiglia entrato in vigore il 9 agosto u.s., è stata disposta a seguito di alcuni fatti che si sono verificati tra il 7 e il 10 agosto c.a.

In particolare, in data 10 agosto si è presentata in Commissariato una donna di origini brasiliane ma da anni regolarmente residente a Viareggio, la quale ha raccontato ai poliziotti una drammatica storia di violenze e maltrattamenti di cui è stata suo malgrado protagonista.

La donna, in particolare, ha raccontato di aver iniziato una relazione da circa un anno con un uomo italiano conosciuto a Viareggio e, dopo poco tempo, hanno deciso di andare a convivere a casa di lei.

La relazione, tuttavia, fin da subito si è rivelata conflittuale e violenta, raggiungendo il suo apice nella notte tra il 7 e l’8 agosto quando, all’esito dell’ennesimo litigio, la donna ha deciso di scappare di casa per rifugiarsi e trascorrere la notte in un albergo di Viareggio.

Nella mattinata dell’8 agosto però l’uomo ha raggiunto la donna in albergo e, dopo averla nuovamente picchiata, l’ha riportata con la forza in casa dove è stata costretta a rimanere fino al 10 agosto, quando la donna è riuscita scappare e recarsi in Commissariato per raccontare quanto accaduto e sporgere denuncia.

I poliziotti del Commissariato a questo punto hanno subito effettuato gli accertamenti del caso e raccolto altre testimonianze che hanno confermato quanto raccontato dalla donna, e che hanno permesso, altresì, di appurare che l’uomo, rifiutando la fine della loro relazione, anche in passato aveva tenuto tali comportamenti nei confronti della compagna, costretta a subire minacce, pedinamenti e violenze sia fisiche che psicologiche.

Per tali motivi l’uomo è stato immediatamente deferito per i reati di violenza privata, maltrattamenti, lesioni e sequestro di persona all’Autorità Giudiziaria di Lucca che ha adottato nei confronti dell’uomo la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con la prescrizione di lasciarla immediatamente e di non accedervi senza autorizzazione da parte del Giudice e di mantenersi ad una distanza di 200 metri.


20/08/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/09/2019 02:25:15