Questura di Lucca

  • Via Cavour n.120 - 55100 LUCCA ( Dove siamo)
  • telefono: 0583/4551
  • email: gab.quest.lu@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Viareggio - Due giovani 19enni rubano una borsa a Lido di Camaiore, subito arrestati dalla Polizia. Possibili responsabili di altri furti commessi nei giorni scorsi, con la stessa "tecnica".

Viareggio - Continua l’attività di prevenzione e contrasto al fenomeno dei reati contro il patrimonio

Nella serata di ieri sono stati tratti in arresto due responsabili di furto con la tecnica utilizzata nei recenti eventi verificatisi in “passeggiata” a Viareggio, ossia rubare con mosse fulminee le borse appoggiate sul lato passeggero delle autovetture.

Alle ore 18 circa sul Lungomare del Lido di Camaiore i due asportavano da un’autovettura una borsa, dandosi ad immediata fuga.

Polizia e Carabinieri, che in strettissima sinergia investigativa ed operativa già da giorni avevano predisposto servizi mirati al fine di individuare i responsabili di furti che avevano creato un preoccupante allarme sociale, a seguito dello scambio di rapide informazioni si davano congiuntamente all’individuazione e, quindi, inseguimento dell’auto con a bordo gli autori del furto.

Questi ultimi, non appena accortisi della presenza delle forze dell’ordine, si sono dati ad una rocambolesca fuga.

In via Dei Fagi l’auto con a bordo i malviventi si schiantava contro un ‘altra auto e gli stessi si davano a precipitosa fuga a piedi nei campi circostanti.

La conducente dell’altra auto è stata accompagnata al locale nosocomio per accertamenti, ma senza gravi conseguenze.

Nell’ulteriore inseguimento, a piedi, i due venivano bloccati e tratti in arresto.

Gli ulteriori elementi investigativi consentono, allo stato attuale, di poterli ritenere responsabili di altri furti commessi nei giorni scorsi, con la tecnica suindicata.

Gli arrestati sono Andrj SATORI,19 anni, e Primo Natale TRUZZI, 19 anni, entrambi domiciliati a Viareggio e con pregiudizi a loro carico per reati contro il patrimonio e spendita di banconote false.

I due, dopo le perquisizioni presso le abitazioni e le formalità di rito sono stati associati al carcere di Lucca.

AGGIORNAMENTO DI VENERDIì 12 LUGLIO 2019

Nel contesto operativo successivo all’arresto di  Andrj SATORI e Primo Natale TRUZZI responsabili del furto aggravato nei pressi dell’Esselunga di lido di Camaiore  , gli stessi sono stati, inoltre denunciati per furto aggravato, banconote contraffatte , resistenza, lesioni ed omissione di soccorso.

Le perquisizioni effettuate da Polizia di stato ed Arma dei Carabinieri hanno consentito, oltre al rinvenimento di elementi estremamente utili ai fini investigativi per la ricostruzione di altri furti avvenuti nei giorni scorsi e che tanto allarme sociale avevano generato, di banconote false del taglio di 50 euro.

Nella macchina, posta sotto sequestro a carico di SATORI, sono stati rinvenuti e sequestrati 4 cappellini tipo baseball, come quelli usati durante i precedenti furti, un telefono cellulare e le targhe “di copertura” usate.

All’interno della roulotte in uso a Truzzi, sono state rinvenute e sequestrate 2 banconote da 50 euro palesemente false.

Le indagini, sulla base di una strettissima sinergia operativa delle Forze dell’Ordine impegnate, continuano incessanti.


12/07/2019
(modificato il 13/07/2019)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

14/11/2019 04:40:39