Questura di Lucca

La Polizia di Stato contro le truffe agli anziani

CONDIVIDI
La Polizia di Stato contro le truffe agli anziani

Negli ultimi giorni si sono verificati, a Lucca e a Forte dei Marmi, 2 tentativi di truffa ai danni di persone anziane.

Si tratta della classica truffa del finto incidente al figlio della persona truffata.

In entrambi i casi un uomo, spacciandosi per appartenente alle Forze di Polizia, si è presentato alla porta della vittima comunicando che suo figlio, a seguito di un incidente, era in stato di fermo e che per liberarlo occorreva pagare una certa somma di denaro.

In alcuni casi la visita viene anticipata da una telefonata di chi, spacciandosi per un pubblico ufficiale e descrivendo il finto incedente, invita la persona a contattare il 112 per la conferma circa la veridicità della chiamata. Siccome le chiamate avvengono su numero fisso, i truffatori usano il trucco di non chiudere la linea, per cui quando la vittima rialzando la cornetta compone il numero 112, in realtà rimane sempre al telefono con il truffatore che chiaramente conferma che la storia è tutta vera.

La Questura invita i cittadini a informare i propri anziani parenti, vicini e conoscenti di questa modalità di truffa, e di diffidare di chiunque si presenti presso la propria abitazione. Per eventuali conferme circa l’identità di chi si presenta alla porta è sempre possibile chiamare le forze di polizia.


19/11/2022
(modificato il 22/11/2022)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

31/01/2023 18:08:12