Questura di Lodi

  • Piazza Castello n.30 - 26900 LODI ( Dove siamo)
  • telefono: 03714441
  • email: dipps199.00f0@pecps.poliziadistato.it

DENUNCIATI PER SFRUTTAMENTO DELLA PROSTITUZIONE E RIDUZIONE IN SCHIAVITU'.

CONDIVIDI

“Lucciola” malmenata in strada, racconta tutto agli investigatori della Questura di Lodi.

Una 25enne rumena è stata affrontata da tre connazionali, due uomini e una donna, che hanno cercato con la forza di caricarla in macchina, fallendo nel tentativo.

L'episodio è stato notato da una coppia mentre percorreva la SS 235 tra i comuni di Sant'Angelo Lodigiano e Villanterio. L'uomo e la donna si sono fermati chiedendo spiegazioni di quanto stesse accadendo facendo intendere che avrebbe avvertito la Polizia.

I tre rumeni, pertanto, si sono allontanati repentinamente a bordo della loro autovettura mentre la giovane aggredita è stata trasportata presso il Pronto Soccorso di Lodi, dove, alla sua dimissione, trovava ad attenderla, fuori dall'Ospedale Maggiore, i tre connazionali che avevano provato ad aggredirla.

Immediato l'intervento della Polizia di Stato che hanno raccolto la sua denuncia: mesi vissuti segregata in casa, senza alcuna libertà e con la costrizione di prostituirsi e guadagnare il più possibile.

Gli investigatori si sono messi subito sulle tracce dei tre rumeni che sono stati individuati grazie anche al riconoscimento della coppia che ha prestato il primo soccorso alla vittima.

Accompagnati negli uffici della Questura, per i tre è scattata la denuncia per il reato di riduzione in schiavitù, il sequestro dell'autovettura e di due patenti false trovate in loro possesso, nonché la proposta del "foglio di via obbligatorio".


02/09/2015

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

14/07/2024 06:59:22