Questura di Lodi

  • Piazza Castello n.30 - 26900 LODI ( Dove siamo)
  • telefono: 03714441
  • email: dipps199.00f0@pecps.poliziadistato.it

VIOLENZA SULLE DONNE: DENUNCIATI TRE UOMINI.

CONDIVIDI
VIOLENZA SULLE DONNE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Squadra Mobile della Questura di Lodi, nell’ambito delle numerose attività d’indagine delegate dalla Procura della Repubblica di Lodi in materia di “Codice Rosso e violenze di genere”, ha denunciato, negli ultimi giorni, tre uomini che hanno compiuto atti violenti verso altrettante donne.

I fatti hanno in comune una relazione sentimentale finita in modo burrascoso e violento: 

  • Una donna di circa 45 anni, domiciliata a Lodi, denunciava le violenze fisiche e verbali subite dal proprio compagno, un pregiudicato di 69 anni. La donna, per le violenze subite, è stata costretta a recarsi più volte al pronto soccorso per ricevere le cure. Episodi mai denunciati prima per timore di ripercussioni da parte dell’uomo stante anche l’indigenza da parte della donna, economicamente dipendente dal proprio compagno. Le indagini hanno portato alla luce tre precedenti accessi al pronto soccorso della donna per ricevere cure mediche a seguito percosse subite in un periodo di due mesi.
  • Una donna di anni 35, domiciliata a Lodi, ha denunciato di aver subito maltrattamenti durante la relazione con il suo ex compagno, un uomo trentaquattrenne. La relazione con l’uomo, inizialmente tranquilla, dopo pochi mesi si era trasformata in un inferno. Il compagno, sempre più geloso e mosso dalla rabbia iniziava a imporre delle restizioni alla donna, la quale non poteva più uscire con le amiche, poteva parlate solo con poche persone, le limitazioni erano tali da impedirle di svolgere anche l’attività lavorativa. La vittima è stata costretta a comunicare le password dei suoi account social al suo compagno, il quale si era addirittura sostituito alla donna all’interno di alcune conversazioni che avvenivano in chat. Ogni tentativo di opporsi, da parte della vittima, veniva punti con schiaffi e minacce. La donna si era anche rivolta ad un centro anti violenza e aveva chiesto ai Carabinieri un ammonimento per il suo compagno, ma quest’ultimo dopo averla minacciata e picchiata in modo violento costringeva la stessa a ritirare la predetta richiesta. L’ultimo episodio di violenza fisica ha costretto la donna a rivolgersi al Pronto Soccorso per ricevere le cure in seguito alle percosse subite dal suo compagno, ponendo fine definitivamente alla relazione.
  • Una donna di anni 50 ha denunciato il suo ex compagno, un uomo di anni 55, dopo un breve periodo di frequentazione.
    L’uomo infatti, una sera mentre tornava a casa in macchina con la compagna, avanzava pretese sessuali particolari verso la donna che non aveva intenzioni di assecondarlo. Al rifiuto da parte della donna, l’uomo iniziava ad urlare ed agitarsi, complice anche l’abuso di alcoolici. Spaventava così ancora di più la donna che, al primo tentativo di reazione, veniva presa a schiaffi e pugni. In un attimo di rabbia l’uomo è sceso dall’autovettura e in quel momento la donna chiudeva immediatamente gli sportelli, lasciandolo chiuso fuori. La donna impaurita chiamava una amica per chiedere aiuto e nel frattempo l’uomo si allontanava. In quel frangente sopraggiungeva una pattuglia della Polizia che dava subito la prima assistenza alla donna. 

10/06/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

14/06/2024 08:44:21