Questura di Lodi

  • Piazza Castello n.30 - 26900 LODI ( Dove siamo)
  • telefono: 03714441
  • email: dipps199.00f0@pecps.poliziadistato.it

SPACCIO NEI CAMPI DEL LODIGIANO. 3 FERMI DI INDIZIATO DI DELITTO

CONDIVIDI
SPACCIO NEI CAMPI DEL LODIGIANO. 3 FERMI DI INDIZIATO DI DELITTO

 

DI SEGUITO ALLA SEGNALAZIONE DELLA POLIZIA LOCALE DI MULAZZANO CHE, GRAZIE AL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA INSTALLATO NEI PUNTI NEVRALGICI DI QUEL COMUNE, ATTRAVERSO CUI  GLI AGENTI AVEVANO NOTATO UN ANOMALO TRANSITO DI AUTO IN ENTRATA ED USCITA VERSO LA STRADA CHE COLLEGA QUELLA LOCALITA’ ALLA FRAZIONE DI LANZANO DI TRIBIANO, PERSONALE DELLA LOCALE SQUADRA MOBILE SEZIONE ANTIDROGA HA EFFETTUATO DIVERSI SERVIZI DI APPOSTAMENTO. TALE ATTIVITA’ E’ STATA SVOLTA CON LA PREZIOSA COLLABORAZIONE ANCHE DELLA POLIZIA LOCALE DI TRIBIANO IL CUI COMUNE E’ PROVVISTO DI UNA TELECAMERA DI SORVEGLIANZA, POSTA A POCHE CENTINAIA DI METRI DAL LUOGO OVE SI E’ POI CONSTATATA UNA ATTIVITA’ DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI.

SI E’ POTUTO CONSTATARE COSI’ CHE ALMENO TRE SOGGETTI DI ORIGINE MAGREBINA   AVEVANO AVVIATO UN FIORENTE COMMERCIO DI DROGA NEI CAMPI ADIACENTI, GIA’ IN ESSERE SIN DALLE ORE 06.30 DEL MATTINO, CHE SI PROTRAEVA SINO ALLE ORE 20 DELLA SERA. LE INVESTIGAZIONI SI SONO SOFFERMATA SU DI UNA AUTOVETTURA,  SEMPRE CONDOTTA DA UN ANZIANO INDIVIDUO, CHE SI PREMURAVA DI PORTARE IN LOCO DUE GIOVANI (CIOE’ COLORO CHE MATERIALMENTE EFFETTUAVANO LE CESSIONI DI DROGA) E DI RIPRENDERLI AL TERMINE DEL “LAVORO”

LA PARTICOLARE DESTINAZIONE DELLA STRADA INTERESSATA, RISERVATA SOLAMENTE AI RESIDENTI ED AI MEZZI AGRICOLI, RISULTAVA IDEALE PER GLI SPORTIVI: IL CONTINUO VIAVAI DELLE AUTOVETTURE E MOTO DEI CLIENTI DEGLI SPACCIATORI (CHE SPESSO ASSUMEVANO IMMEDIATAMENTE LA DROGA POCO PRIMA ACQUISTATO METTEVA IN PERICOLO L’INCOLUMITA’ DEI RUNNERS O DEI CICLISTI, TANTO DA INDURRE TALUNI A SEGNALARE DETTO PERICOLO ALLE AUTORITA’, OSSIA IL TRANSITO, ANCHE A FORTE VELOCITA’ DI UN NUMERO CONSIDEREVOLE DI VEICOLI A MOTORE.

PER DIVERSI GIORNI L’ATTENZIONE OPERATIVA SI E’ CONCENTRATA SULL’ACCERTAMENTO DELL’EFFETTIVA ATTIVITA’ DI SPACCIO, CONTROLLANDO DIVERSI “CLIENTI” E PROCEDENDO ALLA  SEGNALAZIONE DI SEI DI LORO (PROVENIENTI DALLA PROVINCIA DI LODI E DA QUELLA DI MILANO) ALLE PREFETTURE COMPETENTI QUALI CONSUMATORI DI SOSTANZE STUPEFACENTI DEL TIPO HASHISH, COCAINA ED EROINA, PROCREDENDO AL SEQUESTRO DELLA SOSTANZA RINVENUTA IN LORO POSSESSO.

POCHI GIORNI OR SONO VENIVA APPRONTATO DALLA POLIZIA DI STATO DI LODI UN APPOSITO SERVIZIO CHE PERMETTEVA, IN LANZANO DI TRIBIANO, DI FERMARE IN SICUREZZA L’AUTOVETTURA MONITORATA, CON LA QUALE, COME DETTO, GLI SPACCIATORI GIUNGEVANO SUL LUOGO DI SPACCIO; LA SQUADRA MOBILE DELLA QUESTURA HA PROCEDUTO COSI’ AL FERMO DI POLIZIA GIUDIZIARIA D’INIZIATIVA A CARICO DEI TRE OCCUPANTI, TUTTI DI NAZIONALITA’ MAROCCHINA.

A CARICO DEI TRE FERMATI, TUTTI SENZA FISSA DIMORA, EMERGEVANO ELEMENTI DI PROVA CHE DELINEAVANO LA CLASSICA COMPOSIZIONE DELLE BATTERIE DI SPACCIATORI CHE FREQUENTANO LE ZONE CAMPESTRI DI QUESTA PROVINCIA: UN AUTISTA CHE SI OCCUPA DEL TRASPORTO DEGLI SPACCIATORI (SPESSO UTILIZZANDO DIVERSE AUTOVETTURE), UN SOGGETTO CON LE FUNZIONI DI TELEFONISTA CHE RACCOGLIE LE ORDINAZIONI DEI CLIENTI ED INDICA LORO IL LUOGO ESATTO DA RAGGIUNGERE PER LO SCAMBIO, ED IL SOGGETTO CHE MATERIALMENTE EFFETTUA LE CONSEGNE.

I TRE FERMATI VENIVANO QUINDI SOTTOPOSTI A FERMO DI POLIZIA GIUDIZIARIA PER IL REATO DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI E MESSI A DISPOSIZIONE DELLA LOCALE AUTORITA’ GIUDIZIARIA ASSOCIANDOLI PRESSO LA LOCALE CASA CIRCONDARIALE.

NELLA GIORNATA DEL 25.07.2022, RITENENDO FONDATI I MOTIVI CHE HANNO PORTATO AL FERMO, LA LOCALE A.G. HA CONVALIDATO IL FERMO DISPONENDO LA CUSTODIA IN CARCERE PER DUE SOGGETTI MENTRE PER IL PiU’ ANZIANO DISPONEVA GLI ARRESTI DOMICILIARI IN ATTESA DEL PROCESSO DURANTE IL QUALE IL GIUDICE VAGLIERA’ LE PROVE RACCOLTE PER L’EVENTUALE DEFINITIVO ACCERTAMENTO DI RESPONSABILITA’, ESSENDO LA COLPEVOLEZZA DELLE MEDESIME PERSONE ALLO STATO SOLO PRESUNTA.


09/08/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

13/06/2024 05:16:58