Questura di Livorno

  • Via della banca, 2 - 57123 LIVORNO ( Dove siamo)
  • telefono: 0586235111
  • email: dipps141.00F0@pecps.poliziadistato.it

Polizia di Stato: l’attenzione degli amici e la prontezza operativa del personale delle volanti e della Centrale operativa  salvano un ragazzo da un gesto estremo.

CONDIVIDI
foto

Il Questore Stellino ed il Prefetto D'Attilio ringraziano pubblicamente i poliziotti che hanno salvato il ragazzo

Polizia di Stato: l’attenzione degli amici e la prontezza operativa del personale delle volanti e della Centrale operativa  salvano un ragazzo da un gesto estremo.-

Una prima telefonata di una amica e di uno psicologo poco dopo, unite alla prontezza d’intervento del personale dell’UPGSP , riescono ad individuare un ventenne  sul ponte di Calignaia e salvarlo dal gesto estremo.

Ore 18.58  di qualche giorno fa   in centrale giungeva la telefonata  di una giovane ventenne Maria (nome di fantasia)- che riferiva la sua viva preoccupazione in merito ad  un amico che poco prima aveva  scritto su una chat di whatsapp, un messaggio  che faceva pensare ad atti autolesionisti presumibilmente sul litorale  livornese .

Infatti uno dei suoi posti preferiti era la spiaggia del Pendola, ove la nostra operatrice Elena dopo aver compreso la gravità di quanto le veniva raccontato da Maria , immediatamente dirotta le volanti

Dopo poco sempre presso il centro operativo giungeva una chiamata da parte dello psicologo del ragazzo  in questione  che riferiva di aver avuto  con lo stesso una conversazione telefonica nella quale gli aveva comunicato di trovarsi  nei pressi del ristorante Il Romito in via del Littorale. Il medico  ha raccontato alla nostra operatrice tutta la sua  preoccupazione  per lo stato del ragazzo in quanto turbato da vicende personali.

Il personale operante quindi veniva   dirottato presso il ristorante Il Romito, ove di li a poco alle 19.29 rintracciava, con non poche difficoltà visto  il buio ;il soggetto. Lo stesso  si trovava già sul ponte  di Calignaia all'esterno del parapetto-tra la rete  lo strapiombo.

Uno degli operatori, Thomas, riusciva ad avvicinarsi  al ragazzo, stabilendo un contatto dialogativo con lui , riusciva a calmarlo e piano piano il ragazzo indietreggiava  verso l’interno, ove l’altro poliziotto Gianfranco riusciva ad agguantarlo e metterlo cosi  in sicurezza.

Sul posto personale medico del 118 provvedeva al suo trasporto, presso il locale Pronto Soccorso per le cure del caso dove lo attendevo i suoi genitori  che commossi hanno ringraziato gli operatori  di Polizia : dall’operatrice  Elena presso il centro operativo a Thomas e Gianfranco sulle volanti intervenute

 


02/12/2023

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

 Operazione "Aurum"

Controlla gli oggetti rinvenuti dalla Questura di Bologna.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

22/02/2024 09:30:42