Questura di Lecco

  • Corso Promessi Sposi, 40 - Via Leonardo da Vinci nr. 2 - 23900 LECCO ( Dove siamo)
  • telefono: 0341279111
  • fax: //
  • email: gab.quest.lc@pecps.poliziadistato.it (Ufficio di Gabinetto) urp.quest.lc@pecps.poliziadistato.it (Ufficio Relazioni con il Pubblico)

Rapina al negozio "H&M": la Polizia di Stato arresta il colpevole

CONDIVIDI
Volante della Polizia a Salerno

Lecco

Nel pomeriggio di ieri 22 settembre u.s. , una Volante della Polizia di Stato si portava in via Roma di Lecco per una segnalazione di colluttazione tra due uomini avvenuta presso il negozio “H&M”.

Poco prima, infatti, un giovane all’interno del citato negozio, aveva rimosso i dispositivi antitaccheggio ad alcuni capi di abbigliamento, occultandoli in uno zaino e si era diretto verso l’uscita senza pagare la merce. L’addetto alla sicurezza, che aveva assistito alla scena, chiedeva al ragazzo di poter controllare lo zaino in questione.

Il reo, vistosi scoperto, per guadagnarsi la fuga, gettava un indumento in direzione del sorvegliante e lo colpiva con un pugno al petto, dandosi a precipitosa fuga. Il malvivente raggiungeva Lungo Lario Isonzo dove veniva raggiunto dall’addetto alla sicurezza. Qui iniziava una colluttazione tra i due che si concludeva con la fuga del rapinatore.

Nel frangente l’addetto alla sicurezza riusciva a strappare lo zaino in cui erano stati inseriti gli indumenti appena asportati. Nel frattempo arrivavano sul posto gli agenti della Squadra Volante. Scattavano quindi le immediate ricerche del fuggitivo.

Attraverso un’accurata attività di P.G. i poliziotti riuscivano a risalire alla fotografia del presunto autore della rapina, soggetto con precedenti di Polizia per reati contro la persona e contro il patrimonio e, successivamente, a rintracciare il soggetto in compagnia dello zio presso il Pronto Soccorso dell’ospedale “A. Manzoni” di Lecco.

Accertata la dinamica dei fatti il reo, identificato per NOUREDDINE Ayoub, marocchino, classe 1996, veniva quindi tratto in arresto per il  reato  di rapina impropria.

Nella mattinata odierna è stato celebrato il rito direttissimo presso il Tribunale di Lecco dove il reo, su concorde richiesta delle parti, è stato condannato alla pena di anni uno, mesi nove e giorni dieci di reclusione ed euro 412 di multa.


23/09/2017

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/09/2020 15:49:19