Questura di Lecce

  • Viale Otranto n.1 - 73100 LECCE ( Dove siamo)
  • telefono: 08326931
  • fax: 0832691777
  • email: UFFICIO DI GABINETTO: dipps140.00f0@pecps.poliziadistato.it

CENTRO BALNEARE DELLA POLIZIA DI STATO DI “SAN CATALDO” - Domanda di ammissione stagione 2024

CONDIVIDI
foto lido

In merito alla presentazione delle domande per l'assegnazione delle cabine e/o degli ombrelloni presso il lido balneare della Polizia di Stato sito in San Cataldo - Vernole (LE)  l'apertura dell'ammissione  avrà inizio dal 19 aprile 2024  e per quanto riguarda la categoria "DIPENDENTI" sarà possibile presentare le domande ed i relativi allegati per l'assegnazione inoltrandoli direttamente al gestore a mezzo posta elettronica e precisamente all'indirizzo gecomsrls@libero.it 

Per quanto riguarda la presentazione delle medesime domande da parte di "CONVENZIONATI" e "OSPITI" le domande dovranno essere inviate all'indirizzo di posta elettronica gecomsrlsmare@libero.it  rispettando le tempistiche indicate nella presente comunicazione.

Procedure di accreditamento e rilascio dell’abbonamento/titolo di accesso.

Giova segnalare che l'indicazione della fila e della posizione dell'ombrellone (lato destro, centro o lato sinistro) è da considerarsi solo indicativa rispetto all'effettiva assegnazione del posto, che avverrà dopo la pubblicazione dell'Ordinanza Balneare della Regione Puglia e dando la precedenza in base alle necessità gestionali del lido ed in subordine, all'ordine cronologico di presentazione delle domande da parte degli interessati (fa fede la data e l'ora in cui perverrà l'istanza correttamente compilata, corredata dai documenti allegati nella casella di posta elettronica succitata), i quali verranno contattati dal gestore a mezzo telefono (si raccomanda di inserire il codice fiscale ed il numero di telefono nell'apposito spazio della domanda).

La domanda potrà intendersi perfezionata solo dopo che il gestore avrà comunicato all'interessato la postazione dell'ombrellone e dell'eventuale cabina.

Nei 5 giorni successivi l'assegnatario dovrà produrre, sempre con posta elettronica, copia dell'attestazione del bonifico dell'importo relativo all'abbonamento prescelto, in base al tariffario contenuto nel regolamento allegato.

In caso contrario, la prenotazione della postazione si intenderà disdetta ed il gestore potrà assegnarla ad altro avente diritto.

E' prevista anche la possibilità di versare al momento della conferma dell'assegnazione del posto, la metà dell'importo, con l'obbligo di produrre la ricevuta del versamento del saldo 10 giorni prima dell'inizio della stagione balneare che, per lo Stabilimento Balneare della Polizia di Stato San Cataldo - Vernole (LE) è prevista per il giorno 8 giugno 2024, salve diverse indicazioni della Regione Puglia con la pubblicazione dell'Ordinanza Balneare 2024.

I versamenti dovranno essere effettuati mediante bonifico sul conto corrente della "GECOM s.r.l.s." presso la Banca di Credito Cooperativo di Leverano, IBAN: IT64Y0860379690000000318332.

Non è previsto il rimborso di quanto versato in caso di sopravvenuta impossibilità all'accesso allo stabilimento balneare da parte dell'abbonato e per cause dipendenti dallo stesso.

L'assegnazione dell'ombrellone e/o della cabina dovrà essere necessariamente preceduta dal pagamento al gestore di eventuali somme non corrisposte allo stesso nella passata stagione 2023 (saldo abbonamento o tessere di ingresso non pagate da parte di convenzionati od ospiti).

Si rappresenta che la seconda fila di ombrelloni verrà riservata all’assegnazione giornaliera, che non sarà effettuata in caso di condizioni meteo marine avverse; in questi casi la seconda fila verrà occupata dagli abbonati della prima fila e le eventuali prenotazioni giornaliere sulla predetta fila non avranno più valore.

Per gli abbonamenti ed informazioni sarà possibile contattare il referente della "GECOM s.r.l.s.", sig. Stefano IMBRIANI, al numero 327.3821429.

Lo stabilimento balneare rimarrà aperto dal giorno 8 Giugno p.v. al giorno  8 Settembre 2024

La modalità e tempi di invio delle istanze, che verranno prodotte esclusivamente come sopra indicato, è così stabilita:

  • dalle ore 8,30 del 19 aprile 2024 alle ore 12,00 del 23 aprile 2024 (esclusa la domenica) - presentazione esclusiva delle domande per la categoria "Dipendenti";
  • dalle ore 8,30 del 24 aprile 2024 alle ore 12,00 del 29 aprile 2024 (esclusi i festivi) - presentazione delle domande per la categoria dei "Convenzionati";
  • dalle ore 8,30 del 30 aprile 2024 alle ore 12,00 del 4 maggio 2024 (esclusi i festivi) - presentazione delle domande per la categoria degli "Ospiti".

 

Il Gestore accoglierà le richieste di abbonamento in tassativo ordine di ricezione, escludendo diritti di prelazione riguardo le postazioni e gli abbonamenti riferibili alla stagione estiva precedente.

Alcuni ombrelloni adiacenti alla passerella di accesso al Centro Balneare saranno riservati ai portatori di handicap, salvo diversa richiesta e disponibilità.

Le cabine verranno assegnate con priorità di vicinanza ai portatori di handicap nel limite di quanto già segnalato in fase di domanda. 

Le categorie di cui sopra si intendono così determinate, in linea con quanto stabilito dal Fondo di Assistenza della Polizia di Stato:

• DIPENDENTI -

  • appartenenti ai ruoli della Polizia di Stato in servizio o in quiescenza e loro familiari conviventi (vedove/i compresi ed orfani), risultanti nello stato di famiglia;
  • i dipendenti dell'Amministrazione Civile dell'Interno in servizio appartenenti al Dipartimento della P.S., unitamente al proprio nucleo familiare (coniuge, figli ed altre persone conviventi , risultanti nello stato di famiglia);

• CONVENZIONATI

  • genitori, suoceri, figli non conviventi, nonni, generi, nuore, cognati, sorelle, fratelli, nipoti di 1° grado dei dipendenti;
  • personale appartenente all'Amministrazione Civile dell'Interno in servizio presso le Prefetture e Dipartimenti del Ministero dell'Interno;
  • appartenenti alle altre Forze di polizia ed alle Forze Armate, nonché appartenenti ad Associazioni, Enti Locali e/o altre Amministrazioni con le quali il Fondo abbia stipulato apposita convenzione;

• OSPITI

- comprende gli "ospiti" dei dipendenti, sempre che da questi ultimi vengano presentati ed accreditati;

• OSPITI OCCASIONALI

-questa categoria comprende gli "ospiti" che accedono al Centro occasionalmente e non per l'intera stagione, sempre che siano accompagnati da personale dipendente o da loro familiari conviventi.

 

I titolari di abbonamento e/o i familiari conviventi devono essere gli effettivi utilizzatori dell'ombrellone e della cabina e pertanto non è consentito che gli ombrelloni e/o le cabine assegnate ai dipendenti vengano di fatto utilizzate prevalentemente da familiari non conviventi o da ospiti, anche se inseriti nella domanda.

Il Preposto delegato del Questore e il Gestore dello stabilimento o altra persona da lui incaricata, dovranno verificare l'osservanza della disposizione contenuta nel precedente capoverso e segnalare eventuali violazioni al Direttore dell'Esecuzione del Contratto presso la Questura di Lecce.

L'esclusivo utilizzo di ombrelloni e/o cabine assegnate a dipendenti da parte di familiari non conviventi o di ospiti (senza la presenza del dipendente o di almeno un suo familiare convivente) è consentito per un massimo di cinque giorni, anche non consecutivi o comunque non superiori al 10% del totale delle giornate indicate nell’abbonamento o titolo di accesso in uso ai familiari non conviventi o ospiti.

Nel caso venisse accertata e documentata l'inosservanza di quest'ultima disposizione, il Direttore dell'Esecuzione del Contratto, anche per il tramite del Preposto, sentito il dipendente assegnatario, potrà disporre l'immediata cessazione del diritto alla fruizione dell'ombrellone e/o della cabina da parte dell'assegnatario.

Quest'ultimo non avrà diritto al rimborso delle somme versate ed il gestore potrà cedere l'utilizzo dell'ombrellone e/o della cabina ad altri aventi titolo.

La modulistica per la presentazione della domanda ed il tariffario 2024 contenuto nel regolamento sono disponibili anche sul sito internet della Questura di Lecce: https://questure.poliziadistato.it/it/Lecce.

 

Particolari regole di comportamento e disciplina d’utilizzo degli spazi comuni del Lido:

 

  • E' prevista la presenza di un numero massimo di 6 persone per cabina, e di 4 persone per ombrellone, esclusi i bambini sotto i 10 anni.
  • Si rappresenta che lo spazio riservato ai parcheggi interni è destinato alle auto ed agli scooter/motocicli degli appartenenti alla Polizia di Stato, in servizio o in quiescenza, e dei dipendenti dell'Amministrazione civile amministrati dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza.
  • Dato il ridotto numero di parcheggi disponibili, tra coloro che ne richiederanno l'attribuzione e qualora vi sia la necessità, verrà effettuato il sorteggio per la successiva assegnazione in data 13 maggio 2024 alle ore 11,00 presso la sala conferenze della Questura di Lecce in via Oronzo Quarta n.24.
  • I posti auto/motocicli messi a disposizione verranno assegnati in base alle tipologie/ingombro del mezzo, così da facilitare ed agevolare le manovre di ingresso ed uscita. L'area parcheggi comprende anche quelli riservati alle auto che trasportano portatori di handicap (che non andranno a sorteggio tra gli aventi titolo se il numero delle domande sarà inferiore ai posti disponibili), i cui titolari siano in possesso del tagliando di autorizzazione alla sosta negli appositi spazi rilasciato dalle Amministrazioni Comunali competenti (da allegare, in copia, alla domanda di ammissione con il numero di targa dell'autovettura).

Detti spazi verranno destinati esclusivamente a beneficio dei portatori di handicap muniti di tagliando e a condizione che nello stabilimento sia presente la persona diversamente abile.

  • I fruitori dei servizi dello stabilimento dovranno attenersi alle disposizioni contenute nell'ordinanza balneare 2024 che verrà emanata dal Presidente della Regione Puglia e che verrà esposta nella bacheca dello stabilimento.
  • In caso di violazioni del regolamento e dei divieti, rilevate dal Preposto o anche su segnalazione del Gestore, i responsabili verranno sanzionati anche con la sospensione o con la revoca delle tessere di accesso allo stabilimento (come da regolamento).
  •  In caso di violazioni commesse da minori, ne risponderanno i genitori per omessa vigilanza.

 

 

Documentazione per il rilascio dell’autorizzazione di accesso e uso del Lido

 

  • Le domande dei convenzionati e degli ospiti dovranno essere corredate anche dalla fotocopia del documento di identità in corso di validità per ogni nominativo inserito nella scheda di ammissione, esclusi i minori di anni 10.
  • I dipendenti dovranno allegare alla domanda una dichiarazione sostitutiva di certificazione dello stato di famiglia, di cui si allega il fac-simile (si dovranno indicare la generalità delle persone anagraficamente conviventi al momento della presentazione della domanda).
  • I dipendenti in quiescenza dovranno produrre un'autocertificazione, di cui si allega il fac -simile, che attesti la precedente appartenenza all'Amministrazione della P.S.
  • I vedovi/vedove e gli orfani dovranno utilizzare lo stesso modello di autocertificazione attestante l'appartenenza alla Polizia di Stato del congiunto deceduto. I figli dei dipendenti deceduti dovranno dichiarare anche che rientrano nella categoria orfani in quanto al momento del decesso del padre erano conviventi dello stesso.
  • Non saranno accettate domande compilate in modo difforme da quanto descritto o carenti della succitata documentazione.

Tutte le dichiarazioni e autocertificazioni depositate dai fruitori del Lido per fini amministrativi, potranno essere oggetto di verifica ai sensi del D.P.R. 445/2000.

Il titolare del trattamento dei dati personali e sensibili (delegato del Questore) è individuato nel Dirigente dell’Ufficio del Personale presso la Questura di Lecce.

Per tutto quanto sin qui non espressamente richiamato, si fa riferimento all’allegato Regolamento del centro balneare, che è parte integrante delle presenti disposizioni, nonché alle norme contenute nel contratto (e relativo capitolato) sottoscritto tra l'Amministrazione della P.S. ed il Gestore designato.

I presidenti delle sezioni A.N.P.S. della Provincia di Lecce vorranno, con le loro strutture associative territoriali, fornire la necessaria assistenza agli associati per la compilazione e l'invio delle relative istanze.


12/04/2024
(modificato il 19/04/2024)

20/05/2024 02:44:04