Questura della Spezia

  • Viale Italia n.497 - 19100 LA SPEZIA ( Dove siamo)
  • telefono: 0187/5671
  • fax: ==
  • email: gab.quest.sp@pecps.poliziadistato.it

Prosegue la lotta della Polizia allo spaccio di sostanze stupefacenti.

CONDIVIDI

Scatta la fase finale dell’operazione “Lost Time”: arrestati otto spacciatori, oltre trenta i denunciati.

Non ha tregua la lotta della Polizia di Stato allo spaccio di sostanze stupefacenti nel "Quartiere Umbertino". A conclusione di un'articolata e complessa attività d'indagine condotta dalla Squadra Mobile e coordinata dalla locale Procura della Repubblica, è stata sgominata una banda di spacciatori di origine magrebina operante nel centro storico della Spezia, in particolare nel cosiddetto "Quartiere Umbertino". L'operazione denominata "Lost Time" ha avuto inizio nel mese di novembre dello scorso anno ed ha visto impegnato un considerevole numero di agenti che, avvalendosi delle più moderne tecniche investigative, ha raccolto prove inconfutabili a carico di un gruppo di trafficanti e di loro fiancheggiatori. Le lunghe e complesse indagini hanno evidenziato le particolari modalità utilizzate per spacciare la droga: è stato infatti accertato che gli spacciatori impiegavano numerosi complici che, senza essere direttamente coinvolti nell'attività di cessione dello stupefacente, fungevano da vere e proprie "sentinelle" disseminate sul territorio per evitare i controlli delle Forze dell'Ordine. Nei mesi scorsi sono stati inoltre acquisiti importanti riscontri che hanno consentito di comprovare l'assunto investigativo: sono stati infatti arrestati in flagranza alcuni spacciatori e sequestrati cospicui quantitativi di eroina, cocaina ed hashish; molte delle attività illecite poste in essere sono state documentate con riprese videofotografiche. Sono stati anche coinvolti equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato che ha sede in Genova, utilizzati per effettuare controlli presso esercizi pubblici e posti di blocco su strada. Le indagini della Polizia hanno provato che il giro d'affari fruttava dai 500 ai 1000 euro al giorno per ogni pusher. All'alba del 16 ottobre è scattata la fase conclusiva: in esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare emesse dal G.I.P della Spezia sono finiti in carcere sette spacciatori nordafricani ed un italiano; altri trenta stranieri sono stati denunciati in stato di libertà. Proseguono senza sosta le ricerche di alcuni latitanti.
17/10/2013

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/01/2022 16:49:49