Questura della Spezia

  • Viale Italia n.497 - 19100 LA SPEZIA ( Dove siamo)
  • telefono: 0187/5671
  • fax: ==
  • email: gab.quest.sp@pecps.poliziadistato.it

LA SPEZIA - POLIZIA DI STATO: FINE SETTIMANA DI IDENTIFICAZIONI, DENUNCE ED ESPULSIONI

CONDIVIDI
LA SPEZIA - POLIZIA DI STATO:  FINE SETTIMANA DI IDENTIFICAZIONI, DENUNCE ED ESPULSIONI

LA SPEZIA - POLIZIA DI STATO: FINE SETTIMANA DI IDENTIFICAZIONI, DENUNCE ED ESPULSIONI

LA SPEZIA - POLIZIA DI STATO:  FINE SETTIMANA DI IDENTIFICAZIONI, DENUNCE ED ESPULSIONI

 

Week end di intensa attività operativa per la Polizia di Stato quello appena trascorso. Su ordinanza del Questore della Spezia, è stato organizzato un servizio straordinario di controllo del territorio interforze finalizzato al mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, nelle vie della “movida”. Il Dirigente dell’UPGSP, Commissario Capo dr.Mulas, ha coordinato l’operato di cinque equipaggi della Squadra Volante e dei rinforzi della Questura, un equipaggio dell’Arma dei Carabinieri, uno della Guardia di Finanza, con ausilio di un’unità cinofila antidroga e tre equipaggi della Polizia Municipale. Le zone presidiate con particolare attenzione sono state: il Quartiere Umbertino, dove la serata è scivolata via tranquilla, con piazza Brin interessata dal passeggio per lo più di famiglie, Corso Cavour, Piazza del Bastione e Piazza Sant’Agostino, che hanno visto la maggiore concentrazione di giovani e ragazzi fino a tardi, ma anche Piazza Verdi ed i Giardini pubblici, dove si è rivolto un occhio particolare alla nuova area “Pin” della Pinetina, che ha visto un flusso continuo e regolare di frequentatori.

Nel Quartiere Umbertino venivano effettuati numerosi controlli agli avventori dei vari circoli privati ed agli esercizi commerciali presenti, tra cui un venditore di kebab già oggetto di segnalazioni per schiamazzi e liti, non riscontrando tuttavia alcuna anomalia né turbative.

Verso le ore 23,30 equipaggi della Polizia di Stato e della Polizia Municipale transitando in via Don Minzoni, sorprendevano due cittadini domenicani diciottenni che poco prima avevano danneggiato tre scooter regolarmente parcheggiati; raccolte le dichiarazioni di alcuni testimoni, i sudamericani venivano denunciati dalla Polizia Municipale in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.

Alle ore 01.30, gli agenti della Questura impegnati nel controllo di Piazza del Bastione intervenivano, bloccando sul nascere, un assembramento di ragazzi dove, per futili motivi, alcuni stavano venendo alle mani, trattenuti a stento da loro amici; l’immediato intervento degli operatori, permetteva di riportare la situazione alla calma e disperdere i contendenti, molti dei quali in evidente stato di ebrezza alcoolica, senza che alcuno riportasse lesioni. Il Commissario manteneva il presidio di polizia in detta piazza fino alle 3.00, per scongiurare il ripetersi turbative analoghe.

Nel corso dell’intero servizio serale e notturno sono state controllate 135 persone di cui 82 cittadini stranieri, 20 minori e 30 con precedenti penali e di polizia.

Nella mattinata di ieri, alle ore 07.05 circa, la Squadra Volante interveniva in questa via Milano angolo Corso Cavour per la segnalazione di lite tra cittadini stranieri e identificava i due contendenti, entrambi riversi a terra e in evidente stato di ebbrezza, un senegalese ventottenne ed un domenicano quarantottenne regolari, che venivano fatti trasportare presso il locale Pronto Soccorso. Il ventottenne veniva sedato e trattenuto per ulteriori accertamenti medici e dimesso nella mattinata odierna, mentre il rivale, che riferiva di essere stato aggredito dal senegalese senza alcun motivo, veniva refertato per lesioni subite al capo e al volto. Nel corso del sopraluogo venivano individuate, nei pressi del luogo del litigio, due autovetture sporche di sangue e lievemente danneggiate, per cui la Squadra Mobile ha proceduto sia per le lesioni che i due si sono arrecati reciprocamente che per il danneggiamento alle auto in sosta. Dalla ricostruzione della dinamica che è ancora oggetto di approfondimento da parte degli investigatori non risulta alcun collegamento con altri episodi verificatisi nei giorni scorsi nel quartiere, atteso che i due provenivano peraltro da un locale ubicato in altra zona cittadina. La posizione di entrambi è al vaglio della Divisione Anticrimine.

 

Nel fine settimana, intensa è stata anche l’attività della Squadra amministrativa della Divisione Pasi della Questura. Gli agenti infatti stanno continuando con le verifiche sull’attuazione della normativa anticontagio e in particolare con il controllo dei registri contenenti i nominativi e recapiti dei clienti prenotati, che devono essere custoditi dai titolari dei ristoranti per 14 giorni, al fine di consentire alle autorità sanitarie la ricostruzione della catena epidemiologica in caso di positività al Covid-19. Il caso verificatosi nei giorni scorsi a Savona non fa che richiamare l’attenzione sulla necessità di garantire il rigoroso rispetto di tutte le regole poste a presidio della salute oltre che della sicurezza.

 

L’intensificazione dell’attività di controllo del territorio si è sviluppata in tutto l’ambito provinciale a partire già da venerdì sera, anche tramite l’apporto fondamentale delle Specialità della Polizia di Stato.

In tale contesto, la Polizia Stradale, mentre era impegnata sul Passo del Bracco nei servizi di vigilanza per arginare il fenomeno dell’eccesso di velocità tra motociclisti, è intervenuta nel pomeriggio di ieri per un incidente stradale. Nell’occorso gli agenti hanno anche svolto la necessaria opera di assistenza tecnica al soccorso medico, che ha trasportato il malcapitato all’ospedale di Lavagna in elicottero.

La Polizia Ferroviaria della Spezia, alle 22 di ieri sera, è intervenuta presso la Stazione Centrale per il danneggiamento di una macchina obliteratrice. Sono in corso attive indagini  anche tramite la raccolta delle immagini di videosorveglianza dell’area, ma dai primi riscontri, pare che il responsabile sia un soggetto già noto all’Ufficio per simili danneggiamenti già consumati in precedenza.

 

Complessivamente i servizi, operativi fino alle prime luci dell’alba di questa mattina, hanno permesso di  controllare nello scorso week end 556 persone, di cui 152 cittadini stranieri e 184 autovetture.

 

La Spezia, 20 luglio 2020.


21/07/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

25/10/2020 09:18:57