Questura di Imperia

  • Piazza del Duomo, 14 - 18100 IMPERIA ( Dove siamo)
  • telefono: 01837951

Sanremo. Commette diverse rapine nel giro di una settimana arrestato dalla Polizia

CONDIVIDI
Foto Sanremo

Nel corso di una settimana di circa un mese fa venivano segnalate diverse rapine commesse ai danni di stranieri e un italiano tutti dimoranti a Sanremo poste in essere da uno straniero nordafricano con l’aiuto di un complice.

Dagli elementi raccolti sia in sede di denuncia, che durante gli interventi svolti nell’immediatezza, è emerso che il rapinatore ha utilizzato sempre il medesimo modus operandi ed ha calzato sempre un cappellino di colore blu forse per celare parzialmente il volto.

Gli uomini della Sezione Investigativa con l’aiuto anche delle telecamere di videosorveglianza cittadina e le testimonianze rese delle parti offese riuscivano ad identificare l’uomo, un tunisino classe ‘95 con diversi pregiudizi di polizia in materia di reati contro il patrimonio, ma restava ignoto il complice.

Gli operatori grazie all’attività di indagine svolta, riuscivano a costruire un forte quadro indiziario a carico dell’uomo che comportava la richiesta da parte del Pm di una misura cautelare coercitiva che veniva immediatamente concessa dal GIP per evitare la reiterazione di ulteriori eventi delittuosi, nello specifico le diverse rapine commesse.

Non avendo una fissa dimora, l’uomo veniva ricercato incessantemente dalla polizia giudiziaria fino a quando, questi, proprio nel centro cittadino riconoscevano il complice di una delle rapine. Una volta verificata l’identità dello stesso emergeva a suo carico un rintraccio per esecuzione di una misura cautelare in carcere per un’attività compiuta dalla Questura di Rimini, che veniva immediatamente eseguita.

Le ricerche del tunisino continuavano inoltre il giorno seguente, fino a quando lo stesso veniva rintracciato dagli agenti della Sezione Investigativa presso l’abitazione familiare in cui viveva in passato, lo stesso per non farsi trovare si nascondeva sotto il letto di una delle camere, ma anche in tale circostanza veniva notato il cappellino blu usato in più circostanze durante le rapine, veniva così data esecuzione alla misura cautelare e l’uomo veniva associato al carcere come disposto dal GIP.

 


10/12/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

23/06/2024 14:12:08