Questura di Grosseto

  • Piazza Giovanni Palatucci 2 - 58100 GROSSETO ( Dove siamo)
  • telefono: 0564-433111/399111
  • fax: 0564-433777
  • email: gab.quest.gr@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

LA POLIZIA A SCUOLA CON LA COMPONENTE GENITORIALE

CONDIVIDI
La Polizia di Stato incontra i genitori degli alunni dell'Istituto

Nel pomeriggio del 18 marzo 2022, presso l’istituto scolastico “Vico” di Grosseto, la Polizia di Stato ha incontrato la componente genitoriale degli studenti di quell’istituto. L’incontro voluto dal dirigente scolastico è nato dalla necessità di rinnovare l’alleanza educativa e l’unità d’intenti tra scuola e famiglia per rispondere ai nuovi bisogni dei ragazzi. Ospite d’eccezione, appunto, la Polizia di Stato, intervenuta nell’ambito del progetto “Pretendiamo Legalità”, portato avanti da molti istituti scolastici del territorio provinciale.

La permanenza forzata in casa e il conseguente aumento delle ore passate online anche grazie alla didattica a distanza, ha visto la tecnologia protagonista di questa fase, ma al tempo stesso ha fatto emergere nuove e vecchie criticità.

Gli Operatori di Polizia intervenuti hanno richiamato i genitori presenti ad una maggiore responsabilità. Partendo proprio dalla normativa sul cyberbullismo sono state esaminate le misure a tutela dei minori, soffermandosi sul provvedimento amministrativo dell’ammonimento del Questore.

E seppur vero che l’attrazione tra giovani e nuove tecnologie è ormai inarrestabile, con smartphone e tablet sempre più facili da usare, con un  aumento esponenziale del numero dei ragazzi  connessi a Internet 24 ore su 24, ovunque si trovino, con un accesso al web sempre più a buon mercato e con un frenetico impulso a essere sempre più “connesso e social” e altrettanto vero che tutto ciò  ha condotto tutta la società civile a misurarsi con temi e problematiche di incredibile pericolosità e complessità tra cui il cyberbullismo, l’adescamento online, il sexting.

Proprio per questo la Polizia ha sentito la necessità di rispondere a questa esigenza sensibilizzando i genitori ad accompagnare i loro figli nel mondo virtuale, rimanendo informati sulle novità introdotte da app e social, per fornire la giusta protezione al proprio figlio, a salvaguardia della propria dignità, perché di fronte a situazioni che possono turbarlo o danneggiare lo sviluppo della sua personalità, sia nelle vesti di vittima che di artefice, come anche solo di testimone, anche ove sia soggetto attivo/protagonista di comportamenti autolesivi , non rimanga da solo.

 


19/03/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/08/2022 01:19:45