Questura di Grosseto

  • Piazza Giovanni Palatucci 2 - 58100 GROSSETO ( Dove siamo)
  • telefono: 0564-433111/399111
  • fax: 0564-433777
  • email: gab.quest.gr@pecps.poliziadistato.it
  • facebook

Progetto "Dare Voce al Silenzio"

CONDIVIDI

Presentato presso l'Auditorium della Questura di Grosseto il video "Un Soffio sulle Ali della Libertà"

Il fenomeno della violenza domestica e della violenza di genere è diffuso in tutti i paesi ed investe tutte le fasce sociali: gli aggressori appartengono ad ogni classe e ceto economico, senza distinzione alcuna. Le vittime sono uomini, donne e bambini, che spesso non denunciano il fatto per paura o vergogna.

Le più volte, i frammenti di storia narrati da chi subisce violenze vedono la vittima imparare nel tempo a "sopportare" eventi orribili, iniziando così a soffrire di problemi psicologici che la spingono alla chiusura e ad una riduzione drastica dell'autostima, ad un atteggiamento eccessivamente critico verso se stessa e ad una costante insoddisfazione delle proprie qualità.

Da queste considerazioni, grazie alla fattiva collaborazione fra la Polizia di Stato - Ufficio Relazioni con il Pubblico presso l'Ufficio di Gabinetto della Questura di Grosseto, Luca Serafini - cittadino grossetano appassionato di forografia e Marco Buzzetti - maestro di Ju-Jitsu ed insegnante di tecniche di difesa personale, ha preso spunto l'idea di promuovere un'iniziativa in favore delle vittime di violenza di genere.

L'iniziativa, presentata al Questore di Grosseto, otteneva il contributo fattivo alla stesura di un vero e proprio progetto, denominato "Dare Voce al Silenzio", che trovava la propria realizzazione in un cortometraggio: in questo, gli scatti fotografici realizzati da Luca Serafini, che vedono protagonisti anche operatori della Polizia di Stato, riproducono il drammatico cammino percorso dalla vittima, narrato dalla voce della pedagogista clinica Dr.ssa Manuela Bracciali (impegnata nei percorsi di recupero delle vittime di maltrattamenti), dal momento della violenza fino alla libertà riconquistata con la denuncia.

Il video, assemblato grazie alla collaborazione di Enrico e di Alice Giacomelli, della redazione del quotidiano on-line Maremmanews, ha una durata di 10 minuti circa, è intitolato "Un soffio sulle ali della libertà", ed è stato presentato alla Stampa ed alle Istituzioni della città di Grosseto il giorno 04 u.s., nell'ambito delle giornate dedicate alla "Festa della Donna".

Evidenziando gli stati emotivi delle vittime, tenta di portare alla luce ciò che di più oscuro e di orribile si cela nell'animo di chi ogni giorno subisce violenze, per farlo giungere alla piena consapevolezza: proprio questa darà alla vittima il coraggio di agire, rendendola obiettiva e capace di giudicare chi di lei sta abusando, recuperando la piena fiducia in se stessa anche attraverso il sostegno degli operatori della Polizia di Stato.

L'auspicio è che il progetto abbia continuità nel tempo e possa dare impulso a nuove iniziative, contribuendo a fornire alle vittime il coraggio di osare e di agire confidando, ogni giorno, nella Polizia di Stato per fronteggiare le situazioni di pericolo.


10/03/2015
(modificato il 11/03/2015)

Gallerie

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

29/07/2021 13:00:56