Questura di Foggia

  • Via Antonio Gramsci n. 1 - 71122 FOGGIA ( Dove siamo)
  • telefono: 0881 668111
  • email: gab.quest.fg@pecps.poliziadistato.it

La Polizia a Orta Nova nella "Giornata della Memoria" ricorda "G. Palatucci"

CONDIVIDI

In occasione del Giorno della Memoria, il comune di Orta Nova ha organizzato in.....(continua)

In occasione del Giorno della Memoria, il comune di Orta Nova ha organizzato in collaborazione con la Polizia di Stato e l'Associazione Giovanni Palatucci , costituita il 17 maggio 1999 su iniziativa di alcuni Cappellani della Polizia di Stato, una iniziativa per ricordare e far conoscere ai più giovani la vita e le virtù di Giovanni Palatucci.

Infatti, ieri mattina presso la Chiesa B.V.M. Addolorata S.E. Mons. Felice Di Molfetta, vescovo delle diocesi di Cerignola- Ascoli Satriano ha presieduto la celebrazione di una Santa Messa concelebrata anche dal Rev.mo Mons. Pietro Iotti, Presidente emerito della citata associazione, e dal cappellano della Polizia di Stato per la provincia di Foggia don Osvaldo Castiglione. Al termine, presso un cine-teatro di Orta Nova, si è svolta una cerimonia ove è stata ricordata la figura morale e civile di Giovanni Palatucci , un poliziotto italiano, commissario di pubblica sicurezza, che durante la seconda guerra Mondiale salvò la vita a migliaia di ebrei dalla persecuzione razziale nazista , finendo con l'essere internato presso un campo di concentramento dove morì a soli 36 anni, dopo quattro mesi di sevizie e di stenti.

Per il suo alto sacrificio è Medaglia d'oro al merito civile, Giusto tra le nazioni e Servo di Dio.

Dopo il saluto delle Autorità presenti è intervenuto il dott. Luigi Di Cuonzo , responsabile Archivio Resistenza e Memoria di Barletta, che ha introdotto il tema dello Shoah. Nell'occasione è stato inoltre presentato il volume "L'Ultimo Questore" , ed. Belforte di Nazareno Giusti, che, presente alla cerimonia, ha raccontato alcuni episodi della breve vita di Palatucci, evidenziando il suo rigore morale e il suo profondo senso di giustizia. Sulla nobile figura di Palatucci è intervenuto anche il dott. Ennio Di Francesco, già funzionario di Polizia. Alla cerimonia erano presenti , oltre alle autorità cittadine, numerosi studenti, una rappresentanza del Personale della Polizia di Stato di Foggia, il Questore della Provincia di Foggia e la dott.ssa Tiziana Terribile, 1° Dirigente della Polizia di Stato, in rappresentanza del Capo della Polizia, Direttore Generale della P.S., Prefetto Antonio Manganelli.

Particolarmente commovente è stato l'intervento di Mons. Pietro Iotti, Presidente emerito della citata associazione, che ha saputo emozionare i presenti nel parlare di Palatucci, quale figura straordinaria di uomo, di cittadino e di cristiano, dichiarato «Venerabile» nel 2004 e vicino al cuore di tanti. Il Sig.Questore della provincia di Foggia, dott.ssa Maria Rosaria Maiorino, nel suo intervento, rivolto in particolare ai numerosi giovani presenti ha voluto ricordare Giovanni Palatucci con una frase emblematica che lo stesso pronunciò: "Vogliono farci credere che il cuore sia solo un muscolo e ci vogliono impedire di fare quello che il cuore e la nostra religione ci dettano", frase che racchiude tutte le virtù del coraggioso poliziotto che, mosso da una profonda fede cristiana, ha obbedito al "suo cuore"ed alla sua coscienza. Infine, durante la mattinata sono state presentate delle opere pittoriche, letterarie e proiezioni sull'Olocausto ed in onore di Giovanni Palatucci realizzate dalle scuole presenti.


26/01/2013

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

27/02/2021 07:12:16