Questura di Foggia

  • Via Antonio Gramsci n. 1 - 71122 FOGGIA ( Dove siamo)
  • telefono: 0881 668111
  • email: gab.quest.fg@pecps.poliziadistato.it

PROGETTO “SMS - SICURI E MAI SOLI”

CONDIVIDI
.

Il Questore incontra i rappresentanti e gli iscritti dell’ Ente Nazionale Sordi.

Nella serata del 18 febbraio, presso la sede sociale dell' Ente Nazionale Sordi, sita in Vico Viola ( una traversa di Corso Matteotti ) a Foggia, il Questore dr Bruno d' Agostino ha incontrato i rappresentanti e gli iscritti dell'Ente Nazionale Sordi di Foggi a e Provincia, per tracciare un primo bilancio del servizio di soccorso pubblico per i sordi, attivato presso la sala operativa dalla Qquestura dal 5 ottobre u.s. e chiarire eventuali dubbi e problemi verificatisi in questo primo periodo di applicazione.

All' incontro erano presenti altresì il Portavoce della Questura , dr.ssa Maria Rita lo Muzio, il Sostituto Commissario Rosaria Nigro , responsabile della sala Operativa ed il Coordinatore della Sezione TLC della Questura Diego Conte.

Il Questore, nel suo saluto, ha sottolineato l' importanza del suddetto sistema, che costituisce una importante attuazione del principio della polizia di prossimità in quanto si pone come strumento utile a colmare un vuoto comunicativo tra le forze dell' ordine ed i cittadini affetti da deficit uditivo e del concetto di sicurezza partecipata che si fonda sul contributo essenziale del cittadino.

In questi primi quattro mesi dalla sua attivazione, nessuna richiesta di intervento è ancora pervenuta alla centrale operativa. Il Questore ha letto il dato in modo positivo come assenza di necessità di intervento ma, pur auspicando che ciò si verifichi anche in futuro , ha sottolineato l' importanza per tutti i sordi della provincia di iscriversi al servizio, compilando l' apposito modulo scaricabile dal sito della Polizia di Stato.

All' intervento del Questore, è seguita una illustrazione tecnica del sistema, che, come è noto consiste nell' inviare, da parte del sordo, i cui dati e soprattutto numero di telefono siano stati già registrati, in caso di bisogno, un sms di richiesta di intervento ad un numero di cellulare che fa capo ad un telefonino posto nella sala operativa della Questura. Nel messaggio occorrerà specificare il tipo di richiesta di soccorso e soprattutto il luogo esatto del richiesto intervento per l' invio della pattuglia o del mezzo di pronto soccorso. Sarà così possibile agli operatori della Questura intervenire tempestivamente, assicurando nel frattempo il richiedente dell'avvenuta ricezione del messaggio.

Allo scopo di rendere meglio comprensibile il funzionamento del servizio, è stata infine effettuata anche una simulazione di richiesta di intervento per una presunta rissa: puntualmente, dopo pochi minuti dall' invio dell' sms di richiesta, è giunta sul posto una volante .


20/02/2010
(modificato il 12/03/2010)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

09/08/2020 11:18:21