Questura di Foggia

  • Via Antonio Gramsci n. 1 - 71122 FOGGIA ( Dove siamo)
  • telefono: 0881 668111
  • email: gab.quest.fg@pecps.poliziadistato.it

SAN SEVERO: POLIZIA DI STATO ESEGUE ORDINE DI CARCERAZIONE NEI CONFRONTI DI UN PREGIUDICATO.

CONDIVIDI
.

Nella giornata del 9 novembre u.s., gli Agenti del Commissariato di P.S. di San Severo hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione nei confronti di un pregiudicato sanseverese.
Il predetto era già sottoposto alla misura alternativa degli arresti domiciliari per il reato di rapina mediante l’uso di un’arma, avvenuto nel 2010, dovendo scontare la pena di di anni 1 e mesi 2 di reclusione. 
Nel corso della detenzione domiciliare si è reso responsabile dei reati di lesioni e minacce, pertanto in seguito alla segnalazione inviata da parte degli Agenti, il Magistrato di Sorveglianza ha disposto la revoca della misura alternativa con successiva traduzione in carcere. Il predetto dopo le formalità di rito veniva accompagnato presso la Casa Circondariale di Foggia.
 Nella stessa giornata gli Agenti del Commissariato hanno tratto in arresto un uomo nigeriano di 32 anni, senza fissa dimora, per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale.
I poliziotti intervenivano su richiesta della sala operativa, in quanto in Via Foggia vi era un uomo che inveiva e lanciava oggetti verso le auto in transito, brandendo un bastone.
All’arrivo dei poliziotti l’uomo subito si dirigeva al loro indirizzo con fare minaccioso e urlando parole indecifrabili. Giunto a due o tre metri dagli Agenti l’uomo cercava di colpirli col bastone, ma loro riuscivano a schivare i colpi e a tenerlo a debita distanza, a quel punto i poliziotti decidevano di ricorrere all’uso dello spray al peperoncino in dotazione di reparto. L’idea si rivelava virtuosa in quanto l’uomo si accasciava a terra consentendo di effettuare una più agevole manovra di immobilizzazione. Durante il tragitto per condurre l’uomo in ufficio, questi si dimenava tirando calci contro la vettura della polizia. Il controllo sulla persona aveva esito positivo, in quanto venivano rinvenute addosso all’uomo delle forbicine e nello zaino delle forbici da cucina.
Il bastone e le forbici rinvenute venivano sottoposti a sequestro e il nigeriano su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, veniva condotto in stato di arresto presso la Casa Circondariale di Foggia. 


12.11.2019


12/11/2019

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

24/09/2020 00:43:25