Questura di Firenze

Operazione “città sicura”: il Questore Maurizio Auriemma intensifica i controlli straordinari della Polizia di Stato e fa passare al setaccio Cascine, Fortezza e via Palazzuolo - Identificate oltre 200 persone

CONDIVIDI
Polizia di Stato Firenze

È di oltre 200 persone identificate, di cui 54 automobilisti, il bilancio del servizio straordinario di controllo del territorio della Polizia di Stato disposto ieri pomeriggio dal Questore della provincia di Firenze Maurizio Auriemma.

Continuando sempre con le capillari e continue verifiche nel centro cittadino e nelle periferie, l’attività di ieri si è concentrata soprattutto in particolari aree della città che hanno visto impegnato per ore gli agenti di via Zara tra le Cascine, i giardini della Fortezza da Basso e via Palazzuolo.

I controlli a tappeto delle volanti della Questura, delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Toscana e delle unità cinofile antidroga hanno portato al sequestro di oltre un etto di sostanza stupefacente, tra hashish e marijuana, per lo più scovata nei parchi.

Nei guai, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga, è invece finito un cittadino marocchino di 34 anni.

L’uomo è stato sottoposto a fermo per identificazione e denunciato dopo essere stato sorpreso ai giardini della Fortezza con addosso 6 dosi di cocaina pronte per essere smerciate, secondo l’ipotesi investigativa della polizia.

Nel corso dei controlli, fermati anche altri 4 uomini di età compresa tra i 20 e i 30 anni.

Si tratta di cittadini stranieri di origine magrebina e sudamericana, tutti finiti in Questura dove sono stati sottoposti a fermo per identificazione e denunciati per la violazione degli obblighi sul soggiorno.

Nei loro confronti sono già state avviate le procedure di espulsione dal territorio nazionale.


17/09/2022

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

03/12/2022 13:09:08