Questura di Firenze

Residente assiste in diretta ad un furto su auto e dà l’allarme al 113: il ladro è stato subito arrestato dalla Polizia di Stato

CONDIVIDI
Volanti Polizia

La notte scorsa, con l’accusa di furto aggravato su auto, la Polizia di Stato ha arrestato un sedicente cittadino algerino di 36 anni.

Intorno alle 2:00 un forte rumore di vetri infranti ha rotto il silenzio in via Nazionale nel centro storico fiorentino.

Un residente, svegliato dal frastuono, si è affacciato alla finestra e ha visto in strada un cittadino magrebino che stava rovistando all’interno di un’autovettura parcheggiata.

L’uomo ha poi assistito alla scena successiva: il cittadino straniero ha afferrato un tombino da terra e lo ha scaraventato prima contro il finestrino di un’altra utilitaria e poi contro quello di un fuoristrada.

Subito è scattato l’allarme al 113 e altrettanto immediata è stata la risposta delle volanti della Questura di Firenze e del Commissariato San Giovanni che in pochi attimi hanno rintracciato il malvivente.

Quest’ultimo nel frattempo, alla vista degli agenti, era stato notato, sempre dal residente, nascondere parte del bottino dei colpi sotto una macchina e tentare di allontanarsi.

Quando è stato fermato dalla Polizia l’uomo aveva addosso un mazzo di chiavi e una powerbank, entrambi gli oggetti appena rubati su una delle autovetture con il vetro infranto.

Gli agenti hanno recuperato anche tutta l’altra parte della refurtiva: una borsa in pelle da palestra, una valigetta rigida e un kit di pronto soccorso.


26/05/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

04/07/2020 06:51:41