Questura di Firenze

Turista fotografa il suo borseggiatore con l’Iphone: in 10 minuti la polizia rintraccia il ladro che finisce subito in manette

Volante in piazza Santa Maria Novella a Firenze

L’arrestato girava con addosso anche la refurtiva di altri analoghi colpi messi a segno nelle ultime 24 ore nel centro storico

Le rubano la borsa ma lei insegue il ladro e gli scatta anche un paio di foto con l’Iphone; le immagini finiscono subito alla polizia che in 10 minuti rintraccia il responsabile del gesto e recupera l’intera refurtiva.

E’ successo nel primo pomeriggio di ieri in via Cavour dove la vittima dell’episodio, una turista americana di 35 anni, mentre stava mangiando seduta al dehor di un ristorante, si è vista portar via la borsa dalla spalliera della sedia.

La donna non si è però rassegnata e per riprendersi il maltolto ha inseguito il ladro fino ai bagni di un fast-food della zona. Quando se l’è trovato di fronte e vicino alla sua borsa svuotata a terra, la turista ha tirato fuori dalla tasca il suo smartphone e ha immortalato il malvivente.

Ovviamente quest’ultimo non ha preso molto bene la cosa: di tutta risposta ha minacciato pesantemente la donna riuscendo ad allontanarsi con le sue carte di credito, 50 euro in contanti e una powerbank.

A questo punto, la 35enne, scossa per l’accaduto, ha chiesto aiuto in un albergo che l’ha messa subito in contatto con il 113.

La polizia si è fatta girare immediatamente le foto del ladro e, diramate le sue immagini a tutte le pattuglie, in neanche 10 minuti la volante del Commissariato San Giovanni ha rintracciato il sospetto in Borgo La Noce: un cittadino tunisino di 51 anni già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo, non solo aveva addosso il bottino del colpo di via Cavour, ma girava anche una macchina fotografica Canon, 4 smartphone di sospetta provenienza furtiva, uno spray urticante, un cacciavite ed una tronchese, oltre ad un marsupio in vita.

Due dei telefonini recuperati dagli agenti sono stati restituiti ai legittimi proprietari che ne avevano subito il furto nelle ultime 24 ore tra piazza San Marco e Santa Maria Novella.

Il 51enne tunisino è finito in manette con l’accusa di rapina impropria, mentre la cittadina americana è potuta rientrare in possesso di tutte le sue cose.

Nel corso dell’attività gli agenti hanno infine scoperto che il marsupio portato dall’arrestato (con all’interno un portafoglio, 300 euro in contanti e le chiavi di una macchina) era stato rubato, sempre in giornata, ad un altro cittadino straniero in zona San Lorenzo.


18/10/2018

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/09/2019 17:18:33