Questura di Firenze

  • Via Zara, 2 - 50129 FIRENZE ( Dove siamo)
  • telefono: 055/49.771 - U.R.P. 055.4977602/3
  • email: (solo per informazioni) dipps132.00f0@pecps.poliziadistato.it

Ordine e sicurezza pubblica: il Questore Maurizio Auriemma firma 9 misure di prevenzione per prevenire comportamenti ritenuti scorretti, nonché di allarme sociale

CONDIVIDI
Ordine e sicurezza pubblica: il Questore Maurizio Auriemma firma 9 misure di prevenzione per prevenire comportamenti ritenuti scorretti, nonché di allarme sociale

Tra i destinatari di uno dei provvedimenti, un 19enne di origine campana sorpreso dalla Polizia di Stato con il bottino di una truffa ad una persona anziana

Questa mattina il Questore della provincia di Firenze Maurizio Auriemma ha emesso 9 misure di prevenzione con diversi provvedimenti, tutti elaborati dalla Polizia Anticrimine di via Zara, per prevenire comportamenti ritenuti scorretti, nonché di allarme sociale.

Il Questore, infatti, in qualità di Autorità provinciale di Pubblica Sicurezza per concretizzare l’azione di prevenzione dei reati, da sempre punta, oltre che sui servizi straordinari di controllo del territorio da lui predisposti, anche proprio su questa tipologia di provvedimenti.

Quest’ultimi, infatti, quando naturalmente ne ricorrono i presupposti, comportano importanti divieti e obblighi per i destinatari, ed eventuali violazioni possono essere punite anche con la reclusione e multe salate.

Si tratta di un foglio di via obbligatorio, due avvisi orali e sei daspo urbano (DACUR), nei quali il Questore ha ritenuto sussistere una pericolosità sociale dei destinatari.

Per almeno 4 anni non potrà più rimettere piede nel capoluogo toscano un 19enne di origine campana sorpreso dalla Polizia Ferroviaria della Stazione di Santa Maria Novella con il bottino di una truffa ad una persona anziana.

Secondo quanto ricostruito l’episodio sarebbe avvenuto lo scorso dicembre quando gli agenti fermarono il giovane in stazione, trovandolo in possesso di diversi gioielli rubati nello zaino, e facendo scattare nei suoi confronti una denuncia per truffa aggravata.  

Scattato invece nei confronti di 19enne e di un 45enne, entrambi fiorentini, accusati a vario titolo di reati contro il patrimonio o la persona, il cosiddetto “avviso orale”, un ammonimento formale da parte del Questore a tenere una condotta consona alla legge, con conseguenze sempre più incisive per i destinatari, qualora questo non avvenga.

Sorpresi più volte e a vario titolo in condotte punite dalla legge, anche solo con sanzioni amministrative, tra le quali attività di vendita abusiva, richieste di elemosina o attività non autorizzata  di “artista di strada”, o per azioni moleste all’interno o nei pressi di esercizi pubblici della provincia fiorentina, 6 persone di età compresa tra i 23 e i 44 anni.

La maggior parte di loro non potrà più accedere alla zona del centro storico fiorentino – pena l’arresto da 6 mesi ad un anno – per una durata di tempo che oscilla tra i 6 ed i 12 mesi.

I provvedimenti per i quali è sempre ammesso ricorso sono attualmente in corso di notifica.

 

 


09/02/2024

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

19/04/2024 05:26:12