Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

POLIZIA DI STATO: CONTROLLI STRAORDINARI QUOTIDIANI

CONDIVIDI
.

POLIZIA DI STATO: CONTROLLI STRAORDINARI QUOTIDIANI

Continuano i servizi straordinari  e quotidiani di controllo del territorio disposti dal Questore con l’obiettivo di continuare ad assicurare e mantenere, attraverso una costante attività di prevenzione e presenza sul territorio,  le condizioni di un’autentica tranquillità pubblica, riducendo la percezione di insicurezza dei cittadini.

 

L’attività viene svolta nelle zone più sensibili della città,  dal Reparto Prevenzione Crimine di Bologna (unità operative specializzate nel controllo del territorio che rappresentano una task force di pronto intervento della Polizia di Stato, una risorsa strategica per servizi di alto impatto) e da aliquote territoriali.

 

Veniva controllato un cittadino camerunense di 50 anni proveniente da altra provincia, risultato gravato dalla misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio emessa dal Questore, con divieto di far ritorno nel Comune di Ferrara per tre anni. Pertanto l’uomo, con diversi precedenti penali per reati contro il patrimonio, veniva denunciato a p.l. per inottemperanza al provvedimento in argomento.

L’AVVISO ORALE  è stato emesso nei confronti di un 30enne nigeriano, domiciliato nella provincia di Ferrara, con  numerosi precedenti di polizia, in particolare per reati contro il patrimonio ed inosservanza di provvedimenti dell’Autorità.

Il predetto è stato controllato ed identificato in un luogo di questo centro cittadino,  noto punto di  aggregazione di persone senza fissa dimora e con precedenti di Polizia.

Lo stesso è stato invitato  a tenere un comportamento conforme alla legge e gli è stato fatto  divieto di frequentare determinati luoghi e persone, con l’avvertimento che, in caso di inottemperanza, sarà proposto per l’applicazione di una misura più grave quale la sorveglianza speciale.

Il provvedimento vieta  di possedere o utilizzare  qualsiasi tipo di apparato di comunicazione, indumenti e accessori per la protezione balistica individuale, mezzi di trasporto blindati e quant’altro insito ex art 3 d.lgs. 159/2011, la cui violazione a dette prescrizioni prevede una sanzione penale.

 

Un cittadino pakistano del 1990 veniva accompagnato in Questura in quanto privo di documenti identificativi. A seguito degli accertamenti emergeva che lo straniero era in possesso di regolare permesso di soggiorno, ma veniva denunciato alla locale A.G. secondo quanto previsto dal T.U. sull’immigrazione per non aver esibito il proprio permesso a richiesta di un P.U..

 

Una ragazza italiana del 1974 veniva sanzionata amministrativamente ai sensi dell’art. 688 in quanto appariva in evidente stato di ebbrezza.

 

Nel corso dei controlli venivano emesse tre sanzioni amministrative per l’importo di 400 euro ciascuna nei confronti di un cittadino nigeriano, un romeno ed un italiano  per inottemperanza a vario titolo del D.L. in vigore per il contrasto all’emergenza epidemiologica in atto.

 

 

RISULTATI

170 persone identificate di cui 30 con precedenti di polizia.

51 veicoli controllati.

06 posti controlli.

5 esercizi commerciali controllati.

2 persone denunciate.

4 sanzioni amministrative.

 


21/03/2021
(modificato il 20/03/2021)

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/10/2021 02:20:30