Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

POLIZIA DI PROSSIMITA’: PERICOLOSO PER LA SICUREZZA PUBBLICA AVVISO ORALE DEL QUESTORE

CONDIVIDI
.

POLIZIA DI PROSSIMITA’: PERICOLOSO PER LA SICUREZZA PUBBLICA AVVISO ORALE DEL QUESTORE

La Polizia di Stato è quotidianamente impegnata a rafforzare la sicurezza urbana attraverso interventi di prevenzione della criminalità, in particolare di tipo predatorio.

 

In questo contesto, la preziosa attività di prevenzione svolta dal Poliziotto di Prossimità ha permesso di verificare le posizioni di soggetti che con le loro condotte incivili contribuivano ad elevare la percezione di insicurezza dei cittadini ed esercenti di questo centro.

 

All’atto di un controllo un cittadino senegalese di 23 anni e un cittadino nigeriano di 25 anni non esibivano i propri documenti d’identificazione nonché quelli relativi alla loro a posizione sul T.N.-

I ragazzi venivano, quindi, accompagnati presso la Questura dove uno dei due esibiva una Carta di Identità italiana rilasciata questa estate da un Comune della provincia e un permesso di soggiorno scaduto. Mentre l’altro all’esito degli accertamenti, risultava essere titolare di un permesso di soggiorno scaduto. Entrambi sono stati indagati in stato di libertà per il reato di esibizione di permesso di soggiorno non rinnovato.

 

Un cittadino Nigeriano del 1990 e un cittadino marocchino del 1976 sono stati deferiti in stato di libertà perché inottemperanti al divieto di ritorno nel Comune di Ferrara, notificato loro rispettivamente nel mese di maggio e giugno 2020.

Il Questore di Ferrara, Capocasa, ha adottato la misura di prevenzione dell’Avviso Orale nei confronti di due persone dedite alla commissione di reati e considerate socialmente pericolose per la sicurezza pubblica.

L’avviso orale è stato emesso nei confronti di un giovane 30enne con precedenti di polizia e condanne per reati contro il patrimonio, il quale aveva tentato alcuni furti in esercizi commerciali. Il ragazzo è stato invitato  a tenere un comportamento conforme alla legge e colpito dal divieto di frequentare determinati luoghi e persone, con l’avvertimento che, in caso di inottemperanza, saranno proposti per l’applicazione di una misura più grave quale la sorveglianza speciale che prevede una serie di prescrizioni più afflittive che incidono sulla libertà di circolazione, con revoca del passaporto e patente di guida ed altro ancora, qualora  il soggetto non accolga  l’invito da parte  del Questore a cambiare la propria condotta o stile di vita

                                                                                                                              

Continua l’attività da parte del Poliziotto di Prossimità volta a potenziare l’informazione rivolta alle fasce più deboli, in particolare ai cittadini anziani per la prevenzione e il contrasto alle truffe tentate direttamente presso le abitazioni, telefonicamente e via web, ma anche per strada.


21/12/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

13/05/2021 18:05:14