Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

GAD: POLIZIA DI STATO

CONDIVIDI
.

GAD: POLIZIA DI STATO

La Polizia di Stato sta attenzionando più incisivamente la zona di Piazzetta Castellina e Toti, al fine di realizzare una maggiore tranquillità sociale e garantire il vivere ordinato dei cittadini che ivi risiedono.

 

4 persone denunciate a p.l.

134 persone identificate risultate regolari.

29 veicoli controllati

12 esercizi commerciali controllati 

 

Nella mattinata di ieri veniva segnalata, all’interno di uno stabile abbandonato sito nell’area Gad, la presenza di un cittadino straniero, intento a dormire, sul pianerottolo del settimo piano.

Personale operante lo accompagnava in Questura per sottoporlo alle procedure  di identificazione a seguito delle quali emergeva essere un cittadino nigeriano di 20, regolare sul T.N.. Lo stesso veniva indagato in stato di libertà per il reato di invasione di edifici.

 

Nel pomeriggio, personale dipendente procedeva al controllo di due cittadini tunisini, rispettivamente di anni 30 e 32, che al passaggio dell’equipaggio cercavano di dileguarsi nelle vie adiacenti le mura. Accompagnati in Questura per identificazione da controllo nella banca dati in dotazione alle Forze di polizia emergeva che entrambi erano gravati da una misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio emessa nel luglio scorso dal Questore di Ferrara, con divieto di far ritorno nel comune di Ferrara per tre anni.  Pertanto i giovani venivano indagati per inottemperanza al provvedimento in argomento.

 

Nella serata in Via Costituzione, venivano notate tre persone che parlavano a voce alta. Mentre due restavano sul posto, la terza cercava di allontanarsi velocemente quasi a voler eludere eventuali controlli. Veniva, successivamente identificata per un cittadino romeno di 31 anni, a carico del quale risultava un ordine di allontanamento dal territorio nazionale per motivi di ordine pubblico ai sensi art. 20 dlvo 30 del 2007. L’uomo veniva sottoposto a perquisizione personale con esito positivo in quanto nel portafoglio veniva trovato un titolo di viaggio attestante il suo rientro in Italia in violazione a quanto stabilito dalla legge.  Il titolo veniva sequestrato ed il rumeno deferito all’A.G.


11/09/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

23/11/2020 17:41:55