Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

POLIZIA DI STATO: STALKER VIOLA IL DIVIETO DI AVVICINAMENTO E FINISCE AGLI ARRESTI DOMICILIARI

CONDIVIDI
POLIZIA DI STATO: STALKER VIOLA IL DIVIETO DI AVVICINAMENTO E FINISCE AGLI ARRESTI DOMICILIARI

POLIZIA DI STATO: STALKER VIOLA IL DIVIETO DI AVVICINAMENTO E FINISCE AGLI ARRESTI DOMICILIARI

Nella giornata di mercoledì 08 luglio, la Squadra mobile ha sottoposto agli arresti domiciliari un cinquantunenne pugliese, colpevole di non aver mai digerito la fine di una breve relazione sentimentale con la sua ex compagna.

Gli atteggiamenti vessatori e gli atti persecutori sono iniziati subito con minacce, appostamenti sotto casa e telefonate moleste frequenti, sia nei confronti della donna che del suo nuovo compagno. Messaggi deliranti sul cellulare, alla quale la donna talvolta era costretta a rispondere pur di interrompere la catena di vessazioni.

L’uomo la seguiva sul luogo di lavoro, a casa, persino alla scuola del figlio ed in tutte le occasioni non perdeva l’occasione di denigrarla e insultarla davanti a vicini di casa, colleghi di lavoro e genitori degli altri alunni

Numerosi gli interventi delle forze dell’ordine, neanche di fronte a Polizia e Carabinieri l’uomo si calmava.

Ad inizio dell’anno 2018 la donna chiede al Questore l’ammonimento ma nonostante l’emanazione del provvedimento, le condotte persecutorie continuavano fino a quando nel maggio del 2019 l’uomo veniva arrestato in flagranza di reato per aver aggredito la coppia in un bar in via Bologna. Infatti, durante l’ennesimo pedinamento e conseguente lite, l’uomo dava una testata al volto dell’attuale compagno per poi accusarlo di essere stato lui ad aggredirlo, ma veniva smentito dai testimoni che raccontavano ciò che era effettivamente accaduto.

A seguito della liberazione, il giudice disponeva il divieto di avvicinamento alla donna ed ai luoghi da questa frequentati con l’obbligo di mantenersi ad una distanza non inferiore ai 100 mt.

Lo stalker non ha rispettato le prescrizioni ed anzi le ha reiteratamente violate, avvicinandosi più volte alla donna con lo scopo di farle capire che lui è al di sopra della legge. Pertanto, a seguito della richiesta da parte della Squadra Mobile di applicazione di una misura più afflittiva, sono stati disposti gli arresti domiciliari.


10/07/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

02/12/2020 14:31:15