Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

LA POLIZIA DI STATO IN ZONA GAD

CONDIVIDI
LA POLIZIA DI STATO IN ZONA GAD

LA POLIZIA DI STATO IN ZONA GAD

Proseguono sempre più  serrati i servizi di ordine e sicurezza pubblica disposti dal Sig. Prefetto e pianificati dal Questore,  nell’area cittadina “ GAD” considerata più sensibile a fenomeni criminali legati in particolare, allo spaccio di sostanze stupefacenti, all’immigrazione clandestina e reati in genere, attraverso l’impiego  di personale dipendente,  di una aliquota del Reparto Mobile e della Polizia Municipale,   con i seguenti risultati:

 

150 persone identificate risultate regolari.

65  veicoli controllati

36 esercizi commerciali regolari

 

Nel corso delle attività gli agenti identificavano alcuni cittadini stranieri, uno dei quali, non esibiva un documento valido ai fini identificativi, riferendo di non avere al seguito il permesso di soggiorno. Pertanto, il predetto veniva accompagnato in Questura, per ulteriori accertamenti sulla sua identità. Lo stesso è risultato essere un cittadino afgano di 23 anni, regolarmente soggiornante,  e indagato in stato di libertà ai sensi dell’ art. 6 c.3 D.Lgs. 286/98, in quanto non portava al seguito il suo documento identificativo senza giustificato motivo.

Verso le ore 16.30, un signore di 73 anni, si accorgeva che ignoti gli avevano rubato la bicicletta che aveva posteggiato poco prima, regolarmente chiusa, nelle adiacenze di uno studio medico ove si era recato per una visita. Decideva di cercarla lungo la via con esito negativo. Poco dopo, notava, un cittadino straniero a bordo di quella che riteneva essere la sua bicicletta lo fermava  chiedeva spiegazioni, lo stesso riferiva di averla acquista da un ragazzo di colore in Via Ortigara. Gli agenti si recavano nella via dove individuavano il “venditore” il quale, inizialmente dichiarava di averla a sua volta acquistata da uno sconosciuto, per poi asserire di averla trovata abbandonata all’acquedotto. Il velocipide veniva restituito al proprietario e il cittadino straniero, identificato per un tunisino del 1984, deferito in stato di libertà per il reato di ricettazione.

Verso le ore 17.30, gli agenti, unitamente ad una Unità Cinofila della Polizia Locale, durante un controllo nella via Ortigara,  rinveniva grazie al fiuto del cane, tre involucri termosaldati occultati sotto il porta pacchi posteriore di una bicicletta posteggiata di fronte al civico 22. Proseguendo nell’attività, giunti in corso Piave, in una bottiglietta di plastica posta in un cestino dei rifiuti, rinvenivano altri dieci involucri termosaldati.

Il contenuto di tutti gli involucri, analizzato dal locale Gabinetto di polizia Scientifica, risultava positivo per i derivati della cannabis indica, del peso lordo di grammi 30.


04/06/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

23/11/2020 18:13:44