Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

POLIZIA DI STATO: CONTROLLO STRAORDINARIO DEL TERRITORIO

CONDIVIDI
.

POLIZIA DI STATO: CONTROLLO STRAORDINARIO DEL TERRITORIO

Continuano i servizi straordinari / quotidiani di controllo del territorio disposti dal Questore con l’obiettivo di continuare ad assicurare e mantenere, attraverso una costante attività di prevenzione e presenza sul territorio,  le condizioni di un’autentica tranquillità pubblica, riducendo la percezione di insicurezza dei cittadini, oltre al contrasto repressivo all’illecita attività connessa alla detenzione ed allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli Agenti  della Squadra Mobile, nel corso dei servizi in prossimità del centro cittadino hanno tratto in arresto ai  sensi dell’art 73 DPR 309/90 un cittadino tunisino di anni 53,  con precedenti specifici responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attività info-investigativa svolta nei giorni precedenti, inerente all’attività di spaccio, consentiva di individuare,  a seguito di diverse segnalazioni e sulla base di informazioni acquisite  con mirati servizi di osservazione, la figura del pusher  mentre  cedeva della sostanza stupefacente  a un giovane acquirente risultata successivamente essere hashish per un peso lordo di gr. 4. Gli Agenti sono quindi entrati in azione fermando sia il pusher che l’acquirente, e seguito di perquisizione, veniva rinvenuto altro hashish nella disponibilità dello spacciatore per un peso pari a gr. 22,06  e una somma di denaro contante pari a 300 euro in quanto probabile provento di spaccio di sostanza stupefacente.

Gli Agenti sono quindi entrati in azione arrestando  lo spacciatore  e fermando l’acquirente,  segnalato alla locale Prefettura ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90 come assuntore.

Al termine degli atti, come disposto dal PM di turno, l’arrestato veniva posto in detenzione domiciliare  in attesa del rito direttissimo che si è concluso con la convalida dell’arresto e l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora in attesa del giudizio. L’acquirente veniva  segnalato alla locale Prefettura come assuntore.

Nella mattinata personale della Polizia di Stato procedeva a un controllo di due persone appiedate, lungo Porta Reno, già note per reati contro il patrimonio, che alla vista degli Agenti cercavano in modo indiscreto di allontanarsi. Durante il controllo si procedeva ad ispezionare gli zaini rinvenendo al loro interno una pluralità di materiale di cancelleria, di profumeria e di hi-tech, nonché una pinza multiuso senza che i due ragazzi ne giustificassero il possesso o esibissero i relativi scontrini. Insospettiti sulla provenienza degli articoli rinvenuti, atteso che molti articoli presentavano ancora il cartellino apposto, venivano accompagnati in Questura per ulteriori approfondimenti in merito alla provenienza della merce.  Dai primi riscontri emergeva che i due ragazzi provenivano dal centro commerciale il “ Castello “ e dalla successiva attività investigativa anche attraverso la visione delle immagini di video sorveglianza, si notavano i due ladruncoli entrare più volte nel negozio Coop con indosso  gli zaini ed uscire dall’apposita corsia senza acquisti. Dai successivi accertamenti effettuati dal responsabile del negozio si rilevava l’ammanco di alcuni prodotti rinvenuti all’interno degli zaini. Al termine delle formalità di rito venivano deferiti alla competente A.G. per il reato di ricettazione, mentre la pinza multiuso probabilmente utilizzate per il distaccamento dei vari anti taccheggi veniva sequestrata.       

 

Un cittadino egiziano di  anni 37 fermato per un controllo nel Piazzale della Stazione,  alla richiesta di esibire i propri documenti riferiva di non averli. Dai primi accertamenti lo straniero risultava irregolare sul T.N. e  inottemperante al provvedimento di espulsione e ordine di allontanarsi dal T.N.. Pertanto veniva deferito all’ A.G. e notificato un nuovo provvedimento di espulsione e ordine di allontanamento dal territorio nazionale.

Un cittadino di anni 30 residente in altra provincia veniva fermato in questa via Cavour e all’atto degli accertamenti sulla propria identità è risultato  inottemperante alla misura di prevenzione del divieto di ritorno in città, emesso nei suoi confronti  dal Questore di Ferrara, a causa dei vari precedenti di Polizia; pertanto veniva deferito all’A.G..

 

 

RISULTATI

 

  • 01 persona arrestata.
  • 04 persone denunciate a p.l.
  • 174 persone identificate di cui 20 con precedenti di polizia.
  • 62 veicoli controllati.
  • 06 posti di controllo.
  • 06 esercizi commerciali controllati.
  • 01 provvedimento di espulsione dal T.N..
  • Sostanza stupefacente sequestrata gr. 26 .

16/09/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/10/2021 06:16:43