Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

L'UFFICIO IMMIGRAZIONE CONTROLLI SU CITTADINI IRREGOLARI UN ACCOMPAGNAMENTO AL C.P.R. DI TORINO E TRE ESPULSIONI

CONDIVIDI
Borseggi

L'UFFICIO IMMIGRAZIONE CONTROLLI SU CITTADINI IRREGOLARI UN ACCOMPAGNAMENTO AL C.P.R. DI TORINO E TRE ESPULSIONI

Il controllo della regolarità della presenza degli stranieri che si trovano sul territorio è compito primario delle Forze di Polizia e in primo luogo della Polizia di Stato, attraverso l'operato degli Uffici Immigrazione.

Tale azione consegue la piena efficacia anche mediante una successiva ed effettiva attività di accompagnamento ai C.P.R. (Centri di permanenza per i rimpatri) e di rimpatrio di coloro che non hanno titolo d'ingresso o a permanere nel nostro Paese. Spesso si tratta di soggetti " destabilizzanti" per l'ordine e la sicurezza pubblica che commettono reati predatori o spacciano sostanze stupefacenti.

 

Nell'ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione dei reati contro lo spaccio di sostanze stupefacenti e del degrado urbano in quei luoghi in cui insistono stabili occupati abusivamente da senza tetto ed extracomunitari spesso clandestini, gli Agenti della Polizia di Stato hanno fermato, in un cantiere nel quale bivaccava abusivamente, un cittadino extracomunitario tunisino di anni 33, già noto alle forze dell'ordine in quanto pluripregiudicato per reati di rapina, estorsione, rissa e detenzione a fini di spaccio sostanze stupefacenti.

Alla richiesta di esibire i documenti lo straniero si mostrava insofferente e riottoso. Accompagnato in Questura risultava essere senza fissa dimora e irregolare sul territorio nazionale.

 

Nei confronti del soggetto veniva emesso un decreto di espulsione dal territorio nazionale con ordine di trattenimento presso il Centro di Permanenza Temporanea di Torino, da dove verrà successivamente imbarcato su un volo charter per il paese d'origine. Nella giornata di ieri il cittadino tunisino è stato accompagnato a Torino dove alle ore 20.00 è stato consegnato presso il predetto Centro.

 

Venivano, altresì, controllati 3 cittadini extracomunitari di diversa nazionalità che alla richiesta di esibire i propri documenti riferivano di non averli. Dai primi accertamenti gli stranieri, di cui due gravati da pregiudizi di Polizia per reati contro il patrimonio ed in materia di sostanze stupefacenti, risultavano irregolari sul territorio nazionale in quanto clandestini; quindi al termine della loro identificazione per ognuno veniva emesso un provvedimento di espulsione e ordine di allontanarsi dal T.N. entro 15 giorni.


19/05/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

17/10/2021 05:58:55