Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

POLIZIA DI STATO VIOLAZIONE NORMATIVA COVID-19

CONDIVIDI
.

POLIZIA DI STATO VIOLAZIONE NORMATIVA COVID-19

In questo anno di pandemia si sono registrati nella popolazione sentimenti di angoscia  e particolari necessità di assistenza, momenti di tensione, atteggiamenti di irresponsabilità, condotte non consone, diffusione di notizie incontrollate e prive di fondamento.

Il lavoro delle Forze di Polizia, sotto la regia del Signor Prefetto,  in una situazione così complessa, è stato ancor più difficile e gravoso.  Ad un operatore di Polizia si richiedono, in siffatto contesto emergenziale preparazione, equilibrio, generosità e buon senso per garantire la tutela della Salute Pubblica. In un momento di smarrimento come questo, il senso di responsabilità fa la differenza.

 

Nel corso dei servizi predisposti dal Questore al fine di vigilare sul rispetto delle normative emanate per prevenire il diffondersi dell’epidemia da Covid 19, sono state complessivamente sanzionate 11  persone per violazioni di diverso genere.

 

Quattro  donne originarie dell’est Europa, avevano organizzato un pranzo domenicale all’aperto all’interno dell’area verde di via Darsena, con tanto di tovaglia su una panchina per appoggiare gli alimenti e bevande, in palese violazione delle prescrizioni anti Covid della zona rossa senza rispettare i distanziamenti e senza indossare le mascherine . Al termine degli accertamenti le predette venivano sanzionate e invitate a sgomberare l’area e a  tornare nelle proprie abitazioni.

 

Un gruppetto di giovani aveva deciso di dare due calci all'amato pallone intrufolandosi nel campetto adiacente ad una scuola . Gli Agenti intervenuti su segnalazione di un cittadino, riuscivano a fermare ed identificare solo due giovani  a cui venivano comminate le sanzioni antiCovid, mentre gli altri riuscivano a dileguarsi .

 

Nell’area del Piazzale della stazione veniva fermato  un cittadino extracomunitario di nazionalità marocchina di anni 24, proveniente da altro comune, senza fornire una valida giustificazione in ordine alla sua presenza in città.  Alla richiesta di esibire il permesso di soggiorno e altro documento di identità, dichiarava di non averli, pertanto veniva accompagnato in Questura per la sua esatta identificazione. Al termine degli accertamenti emergeva a suo carico una pluralità di pregiudizi di Polizia e l’applicazione di una misura di prevenzione del F.V.O., con divieto di ritorno nel capoluogo per tre anni. Al termine delle formalità di rito il cittadino extracomunitario regolare sul T.N. veniva deferito all’A.G. per la violazione del foglio di via obbligatorio, per non avere al seguito i documenti attestanti la regolare presenza nel territorio  e sanzionato amministrativamente per aver violato la norma antiCovid  che regola i movimenti in zona rossa.

 

Tre giovani due italiani e un bengalese venivano fermati  mentre giravano per le vie del centro senza giustificato motivo  e senza l’utilizzo della mascherina.

 

Un giovane nigeriano  residente in altro comune, controllato a bordo di un treno stava raggiungendo  Ferrara  dal comune di residenza , in violazione della norma che prevede, per la zona rossa, il divieto degli spostamenti tra diversi Comuni, senza reali motivi di necessità.
 

 

 

Tutti venivano sanzionati con una contravvenzione di 400,00 euro per aver violato, senza giustificato motivo, le vigenti disposizioni in materia di contrasto all’emergenza epidemiologica covid-19.

Complessivamente venivano identificate 272 persone, controllati 78 veicoli e verificati 10 esercizi commerciali.

 

 

Il Questore Capocasa:-  “ A volte sento invocare interventi più o meno securitari, ma quando si incide sulla libertà delle persone, sulle capacità di movimento e sull’iniziativa economica, preferisco sollecitare la responsabilità che  non in qualche modo dare prova di un esercizio muscolare, sempre  comunque inflessibili nei confronti degli impudenti “.

 

 


29/03/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

20/10/2021 02:11:58