Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

STALKERIZZA IL COMPAGNO DELLA SUA EX L’AMMONIMENTO DEL QUESTORE

CONDIVIDI
.

STALKERIZZA IL COMPAGNO DELLA SUA EX L’AMMONIMENTO DEL QUESTORE

Un ragazzo 30enne  riferiva di aver  conosciuto da circa due anni una ragazza con la quale iniziava una frequentazione sino a giungere ad un legame sentimentale, ma l’ex compagno  non accettando la fine del rapporto iniziava a riversare la sua aggressiva morbosità nei confronti della vittima.

L’esasperata gelosia dello stalker si esprimeva attraverso persistenti telefonate dal tenore minaccioso e ingiurioso , da  continui pedinamenti e appostamenti notturni sotto l’abitazione fino ad arrivare a una vera e propria aggressione fisica con la vittima che era stata costretta a ricorrere alle cure del pronto soccorso con una prognosi di 7 giorni.

Iniziava per la vittima un doloroso periodo di perdurante e grave stato di ansia, paura e timore per la propria incolumità.

Ricevuta la segnalazione della grave vicenda in atto, la Divisione Polizia Anticrimine della Questura, Ufficio specializzato nella trattazione di casi di stalking e violenza di genere,  iniziava gli accertamenti finalizzati a riscontrare oggettivamente le dichiarazioni della parte offesa. 

 

Al termine dell’attività istruttoria , il Questore emetteva il provvedimento dell’ “ Ammonimento” , intimando allo stalker di interrompere ogni tipo di contatto e condotta lesiva.

 

La violazione dell’Ammonimento comporta l’avvio di un procedimento penale d’ufficio  e l’aggravamento della pena.

 

Si rammenta l’utilizzo dell’applicazione “ YOUPOL” facilmente scaricabile da internet sul proprio smartphone,  realizzata dalla Polizia di Stato per segnalare episodi di spaccio, bullismo e ai reati di violenza che si consumano tra le mura domestiche

L’app youpol  è caratterizzata dalla possibilità di trasmettere in tempo reale messaggi ed immagini agli operatori della Polizia di Stato; le segnalazioni sono automaticamente georeferenziate, ma è possibile per l’utente modificare il luogo dove sono avvenuti i fatti. 

È inoltre possibile dall'app chiamare direttamente la sala operativa 113 della Questura.

Per chi non vuole registrarsi fornendo i propri dati, è prevista la possibilità di fare segnalazioni in forma anonima.

Anche chi è stato testimone diretto o indiretto - per esempio i vicini di casa -  può denunciare il fatto all’autorità di polizia, inviando un messaggio anche con foto e video.

informandolo sui contenuti del protocollo ZEUS, che prevede un percorso trattamentale per gli autori di tali condotte al fine di interrompere una rischiosa escalation e favorire un pieno recupero dell’autore del reato.

Con l’introduzione del Protocollo ZEUS, voluto dal Questore,  si prevede che nei decreti di ammonimento per  stalking e maltrattamenti  (cosiddetti “reati sentinella”), sia inserito e previsto di un percorso trattamentale per gli autori di tali condotte al fine di interrompere una rischiosa escalation.

 

Appello del Questore Capocasa che ripete come un mantra: “ vinci la tua paura, i tuoi dolori, la tua vergogna, non sei sola, NOI ci siamo sempre” .


15/03/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

16/05/2021 05:13:06