Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

CHIEDE UN PRESTITO MA VIENE TRUFFATO POLIZIA DI STATO DENUNCIA 6 PERSONE

CONDIVIDI
.

CHIEDE UN PRESTITO MA VIENE TRUFFATO POLIZIA DI STATO DENUNCIA 6 PERSONE

La Polizia Postale al termine di una complessa attività di indagine ha  identificato sei persone, cinque donne ed un uomo tra i 50 e i 70 anni ,   quali autori in concorso di una truffa on line.

 

Il querelante, un ferrarese di anni 51, dichiarava che, nel novembre 2018, avendo la necessità di affrontare delle spese relative alla sua azienda, iniziava la ricerca  presso agenzie di prestiti di denaro on line della cifra di euro 7.000,00.

 

Pochi giorni dopo, veniva contattato telefonicamente da una donna  che, presentandosi come un intermediaria, gli proponeva il prestito dell’intera somma da lui richiesta ad un tasso d’interesse molto conveniente, ma per attivare la procedura istruttoria della pratica avrebbe dovuto effettuare una ricarica postepay di qualche centinaia di euro.

Per convincerlo della bontà dell’operazione  inviava sulla mail personale dell’uomo la modulistica necessaria per l’attivazione del prestito e, dopo averla regolarmente compilata e sottoscritta , quest’ultimo la rispediva all’indirizzo email da cui era stata spedita; dopodiché, convinto della genuinità della proposta, effettuava la ricarica.

Nei giorni successivi però l’uomo riceveva altre email dalla pseudo mediatrice  con le quali  chiedeva il pagamento di altre cifre di denaro, sempre da effettuarsi a mezzo ricariche postepay, necessarie per sbloccare il prestito, per le spese burocratiche, quali notaio ed assicurazione, ottenendo la promessa che nel giro di pochi giorni dalle operazioni di ricarica avrebbe ricevuto il bonifico della cifra di cui necessitava e la restituzione del denaro anticipato per sbloccare la pratica.

 

L’uomo, convinto della bontà dell’operazione, effettuava tutti i bonifici richiesti, su 6 carte Postpay, ma solo   dopo  i vari pagamenti,  di oltre 33.000,00 euro, senza mai ricevere la cifra richiesta come prestito, percepiva di essere stato truffato e  decideva di contattare la Polizia di Stato e sporgere regolare denuncia .

 

A questo punto gli operatori della Polizia Postale  iniziavano un’attività di indagine che permetteva di identificare le sei persone, intestatarie delle carte postepay e dei numeri di telefono dai quali l’uomo veniva contattato, e deferirle in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per il reato di truffa.


26/02/2021

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

16/05/2021 05:42:31