Questura di Ferrara

  • Corso Ercole I d'Este n.26 - 44121 FERRARA ( Dove siamo)
  • telefono: 0532-294311
  • fax: 0532-294777
  • email: urp.quest.fe@pecps.poliziadistato.it

POLIZIA DI PROSSIMITA’ E SICUREZZA URBANA

CONDIVIDI

POLIZIA DI PROSSIMITA’ E SICUREZZA URBANA

I servizi per garantire la sicurezza urbana si esprimono, anche attraverso la figura del Poliziotto di Prossimità, che esplica precipuamente un’attività tesa a conoscere le esigenze degli abitanti che vivono i vari quartieri ,  ad essere un punto di riferimento per i commercianti  maggiormente esposti alla criminalità diffusa e  deterrente per i cittadini che si contraddistinguono per episodi di inciviltà  che pregiudicano la qualità della convivenza civile.

Il rapporto di fiducia e di collaborazione che si è instaurato in questi  mesi, in particolare con gli esercenti, ha permesso di ricevere una pluralità di istanze e segnalazioni  in merito a situazioni di degrado e insicurezza percepita.

Durante i servizi sono stati fermati due cittadini nigeriani, rispettivamente di 30 e 31 anni. Gli stessi, nel corso del controllo, apparivano particolarmente agitati e per una compiuta identificazione venivano accompagnati in Questura.

Il 30enne veniva trovato in possesso della somma di 280 euro e di 2 grammi di sostanza stupefacente, mentre il 31enne aveva in disponibilità denaro pari a 220 euro e, suddivisa in involucri, 18 grammi di marijuana.  

Entrambi sono stati deferiti in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Un cittadino marocchino del 1986 sprovvisto di documenti d’identità è stato accompagnato presso questi uffici per essere compiutamente generalizzato. All’esito degli accertamenti emergeva che era destinatario di un Ordine del Questore a lasciare il T.N. a cui non aveva ottemperato, per tale motivo veniva deferito alla compente A.G..

Un cittadino nigeriano del 1997 è stato denunciato in stato di libertà per il reato di possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere in quanto nello zainetto che aveva sulle spalle veniva rinvenuto un cacciavite di grosse dimensioni.

È stato emesso dal Questore, Capocasa, un decreto di revoca di un permesso di soggiorno nei confronti di un cittadino nigeriano del 1990 in quanto non era più in possesso dei requisiti reddituali previsti dalla vigente normativa per essere regolarmente soggiornante nel T.N..


28/12/2020

Categorie

Servizi

  Permesso di soggiorno

Controlla il permesso di soggiorno online.

  Bacheca Oggetti Rubati

Ricerca oggetti rubati o rinvenuti.

  Dove siamo

Gli uffici della Polizia di Stato.

  Scrivici

Risposte alle tue domande.

07/05/2021 09:34:57